Il gossip evita i conflitti sociali

12 gennaio 2010
News

Il gossip evita i conflitti sociali


Il pettegolezzo abbandona i rotocalchi rosa e approda al Centro nazionale di ricerche (Cnr) in uno studio scientifico che ne sostiene il valore sociale. La premessa, posta da Rosaria Conte, ricercatrice del Cnr, e da Flaminio Squazzoni, del dipartimento di Scienze sociali dell'Università di Brescia, è che il pettegolezzo sia una forma di comunicazione che garantisce un certo grado di ordine sociale. Secondo gli autori, la crescita evolutiva rapida delle società umane è dovuta anche a un'intensificazione del controllo di comportamenti negativi, quali la truffa e l'inganno (cheating), che avviene mediante la costruzione di una particolare forma di conoscenza sociale: la reputazione. In genere si pensa che il pettegolezzo mini semplicemente la reputazione altrui, ma lo studio smentisce tale assunto: "Trasmettendo la reputazione tramite il pettegolezzo, cioè riportando un'opinione non a titolo personale, bensì attribuendola al pensiero diffuso - spiega Conte - la fonte non si assume la responsabilità di quanto dice e, di conseguenza, si sottrae a eventuali rappresaglie che potrebbero a loro volta produrre altri comportamenti aggressivi, reciproci e reiterati".

Comunicato stampa




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube