Sei stressato? Occhio all’intestino

23 aprile 2010
News

Sei stressato? Occhio all’intestino


Lo stress psicofisico ha ripercussioni negative anche sul secondo "cervello" umano, l'intestino. E quella che fino a ieri era soltanto una supposizione, trova oggi una conferma scientifica. E' infatti uno studio canadese, i cui risultati sono stati pubblicati sul numero di inizio aprile dell'American Journal of Gastroenterology, a dimostrare come una condizione di stress possa aggravare la sintomatologia del colon irritabile e, in generale, di tutte le patologie che interessano l'intestino. Un gruppo di ricercatori coordinato da Charles Bernstein, dell'università di Manitoba, nello stato di Winnipeg, ha seguito per un anno 552 soggetti affetti dalla sindrome del colon irritabile, i quali venivano sottoposti a un colloquio medico ogni tre mesi. Dalla valutazione delle risposte, è emerso che nel 52 per cento dei soggetti che aveva dichiarato un peggioramento della sintomatologia riconducibile alla sindrome del colon irritabile, nei tre mesi precedenti al colloquio si erano verificati situazioni di vario genere che avevano determinato forti stress di carattere emotivo. "Abbiamo confermato, per la prima volta, che c'è uno stretto rapporto tra malattie dell'intestino e stress" ha commentato Bernstein. "E' quindi necessario che il medico, prima di impostare l'intervento terapeutico per il proprio paziente, ne prenda in esame anche la situazione emotiva, che da oggi sappiamo essere sicuramente un fattore aggravante della sintomatologia che interessa l'apparato intestinale".

The American Journal of Gastroenterology 105, 731-735




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube