Metacam 2 mg/ml soluzione iniettabile 1 fl. 10 ml per gatti

13 aprile 2021
Prodotti veterinari - Scheda Metacam

Metacam 2 mg/ml soluzione iniettabile 1 fl. 10 ml per gatti


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

TITOLARE:

Boehringer Ingelheim Vetmedica GmbH

CONCESSIONARIO:

Boehringer Ingelheim Italia S.p.A.

MARCHIO

Metacam

CONFEZIONE

2 mg/ml soluzione iniettabile 1 fl. 10 ml per gatti

FORMA FARMACEUTICA
flaconi iniettabili

PRINCIPIO ATTIVO
meloxicam

GRUPPO TERAPEUTICO
Analgesici FANS

RICETTA
ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
33,10 €

CONFEZIONI DI METACAM DISPONIBILI IN COMMERCIO

INDICAZIONI

A cosa serve Metacam 2 mg/ml soluzione iniettabile 1 fl. 10 ml per gatti

Attenuazione del dolore e dell'infiammazione post-operatori da lievi a moderati conseguenti a procedure chirurgiche nei gatti, p.e. chirurgia ortopedica e dei tessuti molli.

MODO D'USO

Come si usa Metacam 2 mg/ml soluzione iniettabile 1 fl. 10 ml per gatti

Una singola iniezione sottocutanea di 0,2 mg di meloxicam/kg di peso corporeo (cioè 0,1 ml/kg di peso corporeo) prima dell'intervento chirurgico, per esempio nel momento di induzione dell'anestesia. Per continuare il trattamento fino ad una durata di cinque giorni, questa dose iniziale può essere seguita 24 ore dopo dalla somministrazione di Metacam 0,5 mg/ml sospensione orale per gatti alla dose di 0,05 mg di meloxicam/kg di peso corporeo. La dose orale successiva può essere somministrata fino ad un totale di quattro dosi ad intervalli di 24 ore. Anche una singola iniezione sottocutanea di 0,3 mg di meloxicam/kg di peso corporeo (cioè 0,15 ml/kg di peso corporeo) si è dimostrata essere sicura ed efficace per la riduzione del dolore e dell'infiammazione post-operatori. Questo trattamento può essere preso in considerazione nei gatti sottoposti ad intervento chirurgico laddove non sia possibile effettuare un trattamento orale successivo, p.e. in gatti selvatici. In tal caso non usare alcuna terapia orale successiva.


Data ultimo aggiornamento: 04/01/2021

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa