Tachipirinaflu

20 gennaio 2021

Tachipirinaflu


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Tachipirinaflu (paracetamolo + acido ascorbico)


Tachipirinaflu è un farmaco a base di paracetamolo + acido ascorbico, appartenente al gruppo terapeutico Antipiretici, Analgesici FANS. E' commercializzato in Italia da Aziende Chimiche Riunite Angelini Francesco A.C.R.A.F S.p.A. - Sede Legale

Confezioni e formulazioni di Tachipirinaflu disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Tachipirinaflu disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Tachipirinaflu e perchè si usa


Terapia sintomatica dell'influenza e degli stati febbrili di ogni tipo (febbre derivante da malattie da raffreddamento, esantematiche o infettive). Come analgesico per i dolori reumatici articolari e muscolari, nelle nevralgie, nel mal di testa e nei dolori mestruali.

Indicazioni: come usare Tachipirinaflu, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Popolazione pediatrica

TACHIFLUACTIV è controindicato nei bambini e negli adolescenti di età inferiore a 18 anni.

Adulti

1 compressa effervescente alla volta, da ripetere se necessario dopo 4 ore, senza superare le 6 somministrazioni al giorno. Nel caso di forti dolori o febbre alta, prendere 2 compresse effervescenti da ripetere se necessario dopo non meno di 4 ore.

Non somministrare per oltre 3 giorni consecutivi senza consultare il medico.

Modo di somministrazione

La compressa effervescente deve essere sciolta in un bicchiere d'acqua.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Tachipirinaflu


  • Ipersensibilità al paracetamolo o alla vitamina C, o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Bambini e adolescenti (età inferiore ai 18 anni).

Tachipirinaflu può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Una grande quantità di dati sulle donne in gravidanza non indicano né tossicità malformativa, né fetale/neonatale. Studi epidemiologici sullo sviluppo neurologico nei bambini esposti al paracetamolo in utero mostrano risultati non conclusivi. Se clinicamente necessario, il paracetamolo può essere usato durante la gravidanza, tuttavia dovrebbe essere usato alla dose efficace più bassa per il più breve tempo possibile e con la più bassa frequenza possibile.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa