Ansia panico e stress

17 novembre 2015

Ansia panico e stress




12 novembre 2015

Ansia panico e stress

Buona sera a tutti, mi chiamo anselmo e volevo domandarvi una cosa. Possibbile che ansia stress e panico possano influire significatamente con il cuore ? Io ho questi problemi dal 2005, ho iniziato con il cuore che ogni tanto impazzìva, tachicardia - sobbalzi del cuore - colpi più forti di altri - sfarfallio o tipo una vibrazione del cuore o cosa simile, non so bene come spiegarla - cuore in gola. Spaventatissimo ho fatto delle ricerche cardiologiche ma tutto ok ( visita cardiaca, holter 24 h, elettrocardiogramma, e una visita con un apparecchio e un gel con il quale mi hanno visto le coronarie e il cuore) dalle visite tutto ok, e il dott. Mi ha detto che si trattava di ansia e panico, quindi mi ha consigliato di stare tranquillo e di fare una terapia con uno psicologo o psichiatra, mi ha dato anche qualche goccia di lexotan per tranquillizzarmi un po. Dopo un anno di terapia sono praticamente guarito, anche se in modo sporadico ave o qualche sobbalzo del cuore non mi facevo più problemi. Per un periodo sono stato bene ma adesso negli ultimi mesi, quasi un anno, questi sintomi sono tornati, cuore che sobbalza, sfarfallio o qualcosa di simile molto sporadico, tachicardia raramente, ma ho molta più paura di morire di infarto, quindi mi fisso e li sento praticamente sempre. Sono un pochino stressato e ansioso, anche un po nervoso in questo periodo. Possibile che questa ansia, stress e panico possano agire in modo cosi duro sul cuore ? Possono portare an he problemi di digestione, gonfiore ecc. ? Possono portare anche tensione muscolare alle spalle e collo con divrignamento notturno e sonno disturbato ? Scusate se mi sono dilungato un po troppo ma vivo veramente male questa cosa. Grazie

Risposta del 17 novembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Capisco il suo disagio nell'avvertire i battiti cardiaci irregolari. Certamente, Ansia, stress e attacchi di panico possono esserne la causa, come dimostra anche il buon effetto terapeutico del farmaco tranquillante. Tutto questo, però, non ha nulla a che fare con l'Infarto, che lei teme. L'elettrocardiogramma e l'ecocardiogramma erano risultati normali: in particolare, non avevano mostrato un'alterazione delle coronarie. Quindi il suo timore di Infarto è del tutto ingiustificato. Lo dimentichi, riprenda la stessa terapia e cerchi di vivere più tranquillo.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube