Antiaggregante si  o no

25 maggio 2015

Antiaggregante si o no




20 maggio 2015

Antiaggregante si o no

Buongiorno. Ho avuto circa un mese fa un'occlusione arteriosa parcellare retinica che, essendo minuscola, non ha riportato nessun danno all'occhio e alla vista. Fatti tutti gli esami per escludere fattori di rischio cardiovascolare ed essendo risultati tutti " perfetti" (ecocolorgrafia cardiaca, sovraortici, coagulazione) mi consigliano cmq di prendere antiaggregante. Ma io sono molto perplessa da questo perchè non mi spiego il motivo per il quale dovrei prendere un fluidificante del sangue quando in realtà non ho problemi di questo tipo e fattori di rischio apparentemente 0! Se mi vorrà sciogliere questi dubbi per fare in modo che io mi decida a prenderlo (clopidogrel) gliene sarei grata. Tra l'altro io sono anche un soggetto allergico (ho avuto edema di quinke per paracetamolo) e quindi sempre un po restia a prendere farmaci. Attendo una Sua gentile risposta. Distinti saluti.

Risposta del 25 maggio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Anche se gli esami sono risultati nella norma, lei un piccolo incidente trombotico lo ha avuto. Credo che sia una cosa saggia assumere un anticoagulante per prevenire incidenti più gravi.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube