Aritmie cardiache (extrasistoli o altro?)

07 settembre 2015

Aritmie cardiache (extrasistoli o altro?)




03 settembre 2015

Aritmie cardiache (extrasistoli o altro?)

Buongiorno,
sono un ragazzo di 31 anni e fin da ragazzino ho sempre sofferto di battiti cardiaci accelerati o mancanti, o tonfi al cuore, che mi provocano a volte per attimi altri per un paio di secondi al massimo un forte malessere e paura. Premetto che soffro di Ansia e attacchi di panico e tramite gastroscopia mi è stata diagnosticata una Gastrite cronica moderata. Negli anni ho fatto diversi ECG, un holter cardiaco 24h e 2 ecocolordoppler, tutti con esito negativo per fortuna. La mia cardiologa afferma che sono tutti fenomeni legati all'Ansia. Nelle ultime settimane però questi fenomeni si sono accentuati e proprio ieri ho avvertito delle palpitazioni molto forti con addirittura blocco del respiro che sono durati un paio di secondi al massimo e poi tutto è ritornato normale. Generalmente avverto solo un battito forte e poi dopo uno mancante (la classica extrasistole ), ma raramente mi capita che durino di più ;. Ultimamente avverto comunque pancia gonfia con molta aria all'interno a causa forse dei ritmi disordinati di pranzo e cene estive. Ho paura di fenomeni di aritmie gravi come fibrillazione atriale ecc. anche se la mia cardiologa, dopo anche l'ecocolordoppler che fra l'altro ho eseguito qualche mese fa, mi ha assicurato che in cuore sano come il mio sono solo fenomeni benigni e legati all'Ansia. Secondo voi dovrei preoccuparmi e ripetere ad esempio un holter 24h, visto che sono eventi sporadici che si ripetono al massimo 1 o 2 volte al giorno (anche se non tutti i giorni, dipende dai periodi) oppure è tutto legato all'Ansia oppure a problemi digestivi, aerofagia e alla Gastrite? Grazie mille

Risposta del 07 settembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Le consiglio di avere la massima fiducia nella sua cardiologa, che le ha sempre detto le cose giuste. Anche se fosse vero che ogni tanto ha qualche extrasistole isolata ( ma non è certo ), non è un problema, rientra nella norma. È anche vero che problemi digestivi - soprattutto l' aerofagia - possono favorire l' insorgenza di qualche extrasistole, ma esistono diversi prodotti antimeteorici, soprattutto il simeticone, da prendere dopo ogni pasto.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube