By pass aorto coronarico

14 ottobre 2005

By pass aorto coronarico




11 ottobre 2005

By pass aorto coronarico

Buongiorno,
sono stato operato nel 1998 di by pass con venna safena, vorrei sapere se in caso di riocclusione, e'necessario rifare i by pass (c'e'qualche nuova tecnica operatoria? ) oppure si puo'fare qualche altra cosa es. angioplastica.
grazie.
oscar

Risposta del 14 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA AUDO


Non so come mai sia stato operato di bypass con safena nel 1998, gia allora i bypass sono confezionati con arteria mammaria, tutavia motivi validi possono avere spinto il suo chirurgo ad eseguire questo tipo di intervento.
Qualora si fosse di fronte a ripresa di Angina documentata, importante e' eseguire una nuova coronarografia, di solito l'angioplastica con impianto dei stent sul bypass o sul vaso nativo risolve il problema.
Tuttavia se l'anatomia dovessse essere sfavorevole si possono in genere riconfezionare bypass con un rischio chirurgico aumentato tutavia rispetto al primo intervento.
Tecniche nuove prevedono l'utilizo come condoti di arterie come mammaria sinistra o destra, arteria gastroepiploica ( su coronaria destra), arteria radiale, arteria quadricipite femorale, arteria ipogastrica.
Tuttavia l'uso del condotto avviene dopo attenta valutazione dellla coronarografia e del grado di malattia dei vasi interessati, dall' eta' del paziente, dalle patologie associate. . . Etc etc.

Dott. Andrea Audo
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiochirurgia
ALESSANDRIA (AL)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube