Diverticolite acuta complessa

07 marzo 2018

Diverticolite acuta complessa




03 marzo 2018

Diverticolite acuta complessa

Salve, ho 31 anni, a luglio ho avuto il primo attacco di diverticolite acuta con rischio perforazione, dopo una lunga degenza in ospedale, anche sotto antibiotici(normix) ho avuto svariati attacchi, così il mio medico mi propone l'intervento per prevenire conseguenze più sgradevoli, il 30 novembre ho affrontato il primo intervento, resezione di circa 20 cm, con un esito poco piacevole (ileostomia), per un sospetto di vascolarizzazione poco convincente alla valutazione del medico, in 3 giornata ho iniziato ad avere scariche di sangue scuro, mi hanno operata d'urgenza per ischemia acuta, trombosi, e setticemia, con l'asportazione di 22 cm di colon tutto in necrosi, dopo circa 15 giorni sono riapparsi forti dolori e la stomia sanguinava, avevo una fistola a rischio ischemico, hanno risolto con una clip ovale in endoscopia, dopo un mese sono stata operata d'urgenza per un occlusione intestinale, dopo 20 giorni ho fatto l'endoscopia molto dolorosa per la presenza di stenosi e una tac clisma dalla stomia dove viene visto un pseudodivertico di 14 mm vicino all'anastomosi è possibile che si sia formato in cosi poco tempo? A breve dovrò fare la dilatazione della stenosi, e a parte la preoccupazione, inizio a notare da qualche giorno che le feci sono molto liquide e mucose, e ho notato che sempre più spesso dalla stomia esce una specie di schiuma giallastra o bianca, quale può essere la causa? Grazie

Risposta del 07 marzo 2018

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non si preoccupi della consistenza delle feci. Il colon ora è un po' più corto e assorbe meno acqua. Ci vorrà un po' di tempo ( mesi ), ma poi piano piano le feci torneranno normali. Il muco non è preoccupante, fa parte dell 'infiammazione. Ora la cosa più importante è dilatare la stenosi e speriamo che non vi siano altre complicazioni. Lei è stata un po' sfortunata in questa vicenda, ma i suoi tessuti non hanno " tenuto " bene, probabilmente perché non ben irrorati dal sangue. Le faccio molti auguri.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube