Ernia inguinale

26 febbraio 2005

Ernia inguinale




Domanda del 05 febbraio 2005

Ernia inguinale


UNO SPECIALISTA MEDICO CHIRIRGO DA ME CONSULTATO MI CONSIGLIA DI TOGLIERE LA MIA ERNIA INGUINALE CON IL METODO TRADIZIONALE MENTRE MIEI AMICI CHE SI SONO OPERATI CON QUESTO METODO SI DICONO PENTITI !MI CONSIGLIA IL NUOVO METODO DETTO "ASPIRATO" VISTO CHE IO DEVO TOGLIERE SIA L'ERNIA INGUINALE DX CHE QUELLA SX ! E MI CONSIGLIA DI FARLE INSIEME O UNA X VOLTA !
Risposta del 08 febbraio 2005

Risposta di:
Prof. LUIGI BONI


Aspirato non esiste come metodo per la cura dell'ernia inguinale. Le altrenative alla chirurgia tradizionale con rete sono solo quelle laparoscopiche per le quali però deve rimanere ricoverato per qualche giorno (e non in day surgery) e sopratutto deve essere eseguito in anestesia generale e non "locale" come per l'intervento standard.
I successi delle due tecniche sono sovrapponibili!


Dott. Luigi Boni
Specialista in Chirurgia generale
Specialista convenzionato
Ricercatore
Universitario
MILANO (MI)


Risposta del 25 febbraio 2005

Risposta di:
Prof. LUIGI MACULOTTI


Le consiglio di farsi operare bilateralmente nello stessa seduta operatoria con la tecnica di Trabucco.


Prof. Luigi Maculotti
Medico Ospedaliero


Risposta del 26 febbraio 2005

Risposta di:
Dott. MARCO BATTISTONI


Allo stato attuale l'intervento protesico tension free è quello più accreditato in tutto il mondo per l'ottimale trattamento dell'ernia inguinale, nessun altro intervento ha dato risultati altrettanto positivi. Pertanto le consiglio un trattamento chirurgico in anestesia locale, in day hospital, di plastica del canale inguinale protesica. Data la sua giovane età credo che l'opzione dei operare contemporaneamente entrambe le regioni inguinali sia quella da preferire.

Dott. Marco Battistoni
Medico Ospedaliero
VERONA (VR)

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Potrebbe interessarti