Extrasistolia atriale frequente

27 ottobre 2014

Extrasistolia atriale frequente




25 ottobre 2014

Extrasistolia atriale frequente

Assenza di particolari patologie, se non ipertrofia prost. Ca benigna e piastrinopenia costituzionale. Esami ed analisi nlla norma. Da cica 6 mesi soffro di extrasistolia atriale frequente (6. 700 in 24 h sopraventricolari, a volte con aberrazione, talora ordinate. Dopo una cura di circa un mese con Almarytm 100 (1/2 cmp x2) le xtrasistoli si sono notevolmente ridotte (frequenza tra 50 e 86-mdia 63 -11 extr. . Sopraventricolari, ripetitiva-1 coppia una vetricolare-assenza di patologie cardiache.
Mi e' stato consiglato di sostituire Almarytm 100(piu' tossico) con Rytmonorm 325 x2 a rilascio prol. To.
Domanda : 1) La dose non e' alta? Sostituendo il farmaco
devo farlo contemporaneamente ? 2) E' proprio necessario
assumere per sempre le antiritmico, in considerazione dei
buoni risultati raggiunti o ridurre la dose ? Posso continuare con cicli settimanali l'Antunes con la contemporanea terapia antiaritmica? Grazie tante e grato per Vostra gentile sollecita risposta. DR. ANTONIO

Risposta del 27 ottobre 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sì, è opportuno proseguire la terapia antiaritmici a tempo indeterminato. Entrambi i farmaci sono adatti a curare il suo tipo di aritmia. Segua il consiglio del suo medico o del suo cardiologo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube