Fungo

18 novembre 2005

Fungo




15 novembre 2005

Fungo

Frequento palestre e credo sia cominciato tutto da lì. Si manifestò sulle natiche il primo, il secondo sull'addome e così via, . . . Ora ne ho 6 sparsi per il corpo. Sono solitamente di forma circolare di color roseo acceso con la parte interna bianca o comunque più chiara (quest'ultima parte al centro, elimina la melanina infatti il colore è più chiaro della mia carnagione) si presentano un po' come piccole scaglie di pelle secca in tutta la loro superficie mentre dopo la doccia quotidiana diventano ruvidi. Non danno prurito. Ho usato subito una pomata (Pevaryl) ma solo per 4 gg. perchè scatenava un gran prurito poi, per una settimana un anibiotico (Agumentin) ma anche questo non ha avuto alcuna buona reazione anzi, nel frattempo ne crescevano altri. Infine mi hanno prescritto delle capsule specifiche (Itraconazolo) da prendere per 8 gg. ma al 6° gg. ho smesso perchè mi causavano quasi tutti gli effetti collaterali, questo constatato al pronto soccorso (crampi addominali, mal di testa, dissenteria, fiato corto) insomma, una tragedia! Ma ora non ne posso proprio più di questi funghi, insegno attività in palestre e non sono per nulla belli da vedere e in oltre ho paura di poterli contaggiare. Quali consigli? Grazie infinite.

Risposta del 18 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ERNESTO PECIS CAVAGNA


Gentile signora

Per accertarsi se le sue lesioni sono riferibili a " tinea corporis " basta eseguine un esame micologico sulle lesioni. Potrebbe trattarsi di "pitiriasi rosea " malattia non contagiosa che si risolve spontaneamente in 6 / 8 settimane. Un consiglio non usi farmaci di sua iniziativa senza sapere cosa cura.

distinti saluti

Dott Ernesto Pecis Cavagna

Dott. Ernesto Pecis Cavagna
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Idrologia medica

Ultime risposte di Pelle


Vedi anche:


Ultimi articoli
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
21 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
19 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
Psoriasi
03 ottobre 2019
Patologie mediche
Psoriasi
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube