Informazioni

04 settembre 2008

Informazioni




29 agosto 2008

Informazioni

Salve, le scrivo perchè qualche anno fa l'otorino mi diagnosticò una rinite e mi disse che avevo una parte interna del naso più stretta che non permetteva il regolare passaggio del muco che quindi era costretto a fluirmi nella gola. mi prescrisse una cura antibiotica e uno spray cortisonico, dicendomi che per il momento non era necessario sottopormi ad alcun tipo di intervento e infatti finita la cura sono stata bene, ma da più di un anno mi trovo in una situazione fastidiosa. ho per l'intero anno muco nel naso a vvvolte anche giallo senza avere alcun tipo di raffreddore e a quanto mi risulta non ho allergie, ho momenti in cui starnutisco molto spesso e ho anhe prurito al naso oltre ad avere vrequenti mal di testa. e inoltre uso sempre almeno una volta al giorno, in particolare la sera prima di coricarmi, lo spray Flixonase che è cortisonico per poter stare meglio. ci sono altri modi per risolvere questo problema? e soprattutto per non usare cortisonici a vita?. Grazie valentina

Risposta del 04 settembre 2008

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO GEDDA


Per ridurre la secrezione di muco nasale e le somministrazioni di Flixonase può ricorrere a lavaggi delle fosse nasali con soluzione fisiologica, che, allontanando fisicamente le particelle di sostanze irritanti (o anche allergeni) che vengono a contatto con la mucosa nasale possono ridurre la fonte di infiammazione cronica. Se dopo qualche settimana non traesse beneficio dalla cura, è opportuno che si sottoponga nuovamente a visita otorinolaringoiatrica: negli ultimi anni le radiofrequenze hanno consentito di eseguire piccoli interventi in anestesia locale che possono con facilità ripristinare una buona pervietà delle fosse nasali.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube