Intervento chirurgico e aritmie

03 marzo 2016

Intervento chirurgico e aritmie




01 marzo 2016

Intervento chirurgico e aritmie

Gent. Mo dottore, devo essere sottoposta ad isterectomia radicale e facendo gli esami preoperatori dall'elettrocardiogramma è risultato questo referto: "ritmo sinusale con aritmie respiratorie RSR' in V1 intervallo QT lungo (QTo 470 msec), considerare ipocalcemia o trattamento farmacologico. Anomalie diffuse specifiche della ripolarizzazione".
Alla luce di questo l'anestesista ha proposto una visita cardiologica che farò martedì prossimo.
Può il mio problema influire sulla buona riuscita dell'intervento? Potrò essere sottoposta tranquillamente ad anestesia generale senza pericoli?
Grazie

Risposta del 03 marzo 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non dovrebbero esserci problemi per l' anestesia, ma l' ultima parola spetta al cardiologo, dopo la visita. Presumo che le anomalie della ripolarizzazione siano aspecifiche e no specifiche.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa