Lesioni di basso grado delle cellule intraepiteliali squamose

11 novembre 2012

Lesioni di basso grado delle cellule intraepiteliali squamose




08 novembre 2012

Lesioni di basso grado delle cellule intraepiteliali squamose

buongiorno,

l’ultimo pap test effettuato a meta’ ottobre da mia moglie – 38 anni – recita “lgsil lesioni di basso grado delle cellule intraepiteliali squamose – infezione da virus hpv”.



i precedenti pap test – regolarmente effettuati con periodicita’ annuale – erano sempre stati negativi.



il ginecologo a brevissimo effettuera’ una colposcopia mentre il campione per l’hpv test e’ gia’ stato inviato ad un laboratorio specializzato.



sono cortesemente a chiedervi:



1. Le lesioni di basso grado riscontrate in mia moglie possono essere causate sia da genotipi hpv ad alto rischio che da genotipi hpv a basso rischio ?



2. E’ vero che l’eventuale progressione da lesioni di basso grado lgsil a lesioni di alto grado hgsil e’ l’evenienza piu’ rara mentre prevalgono la regressione o, meno frequentemente, la persistenza ?



3. E’ vero che l’eventuale evoluzione della patologia sino al carcinoma in situ ed al carcinoma invasivo e’ da considerarsi un’evenienza estremamente rara qualora ci si sottoponga regolarmente ai controlli di volta in volta ritenuti piu’ appropriati e si intervenga tempestivamente sulle lesioni ritenute da trattare ?



Vi ringrazio sin da ora

Risposta del 11 novembre 2012

Risposta a cura di:
Dott.ssa ERMENEGILDA BELLUCCI SESSA


Gentile Signore, le risposte sono:
1) si
2) si
3) si.
Immagino che sua moglie sarà felice di sapere che non ha nessun problema particolare, ma una situazione da tenere solo sotto controllo un po' di più. Saluti
E. Bellucci Sessa

Dott. Ssa Ermenegilda Bellucci Sessa
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Napoli (NA)

Ultime risposte di Salute femminile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa