Mal di schiena

28 maggio 2005

Mal di schiena




25 maggio 2005

Mal di schiena

buongiono sono Mariagrazia e ompio 46 anni il prossimo mese a 18 correndo con zaino e valigie ho sentito un fortissimo dolore alla schiena. Oggi dopo 1 giorno di dolore passato immobile a letto con varie iniezioni di voltaren e con dolori solo a respirare, una RMN mi dice. """Sequenze pesate in T1 e T2 secondo piani sagittali e traversi. Regolare l'allineamento dei metametri e le dimensioni del canale osseo. Il cono midollare e le radici della cadua non presentano anomalie morfologiche o di segnale. lo studio dei dischi intersomatici mostra una iniziale perdita di segnale per disidratazione del dischi L3-L4 e L4-L5. A livello L4-L5 è inoltre presente una protrusione discale mediana che tende a migrare caudalmente al disco nello spazio epidurale anteriore. """ Il mio medico mi tranquillizza dicendo che nel giro di un anno si riassorbe e tutto passa !!!?????!!! Lei cosa mi consiglia. Con mal di schiena Mariagrazia

Risposta del 27 maggio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Gentile signora,
è probabile che il Suo mal di schiena possa avere, in un lasso di tempo più o meno lungo, periodi di remissione.
Per decidere se un'ernia o protrusione del disco debba essere rimossa con tecniche chirurgiche, è necessario valutare non solo la RNM ma anche un esame TAC, una Elettromiografia e infine, cosa più importante ed essenziale, visitare il paziente.
Si rivolga a un neurochirurgo e ascolti il Suo parere
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Risposta del 28 maggio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GASPARE FRANCESCO MONTEMAGNO


Gentile signora, il dolore di schiena puo' essere dovuto a piu' cause legate alla colonna vertebrale. Il quadro da lei descritto e' fra i piu' classici. La RM depone per una discopatia di 2 livelli associata ad una protrusione di uno dei 2 dischi. Questo puo' essere sufficiente a giustificare il mal di schiena. Non viene segnalata l'infiammazione delle vertebre corrispondenti per cui penso che il processo acuto sia cessato. Il dolore di schiena richiede molta pazienza a chi ne soffre perche' lo si puo' combattere con più metodi: farmaci nelle fasi acute, fisiochinesiterapia, infiltrazioni con cortisone delle faccette articolari TC guidate, o anche un intervento chirurgico. Ovviamente tutte queste strade possono essere intraprese dopo una attenta valutazione clinica delle cause. Sappia che tale dolore se si e' cronicizzato tenderà a recidivare per cui è opportuno condurre una vita attenta (senza ansie particolari) ai movimenti, a come si va in auto, a come si sollevano i pesi ecc. Ecc. e che è essenziale sapere di doversi sottoporre ciclicamente a uno o piu' dei trattamenti sopra descritti. Comunque a porre indicazioni in merito dovrà essere sempre un medico specialista in neurochirurgia o ortopedia.

Dott. Gaspare Francesco Montemagno
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Neurochirurgia
AUGUSTA (SR)



Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Ansia, insonnia e antipsicotici
Mente e cervello
14 gennaio 2022
Notizie e aggiornamenti
Ansia, insonnia e antipsicotici
Emicrania, è legata agli ormoni in utero?
Mente e cervello
13 gennaio 2022
Notizie e aggiornamenti
Emicrania, è legata agli ormoni in utero?
Christmas blues: cosa fare per restare sereni durante le feste
Mente e cervello
29 dicembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Christmas blues: cosa fare per restare sereni durante le feste
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa