Malassorbimento

06 febbraio 2017

Malassorbimento




03 febbraio 2017

Malassorbimento

Salve, da circa tre anni ho problemi di Malassorbimento e feci non formate, ho fatto numerosi esami che hanno dato esito negativo, tra cui la calprotectina che ha dato valore 10 su 50. Ho effettuato colonscopia e biopsia, riporto l'esito: " Plurimi frammenti di mucosa colica con corredo ghiandolare con aspetti iperplastico-reattivi ed occasionali cumuli linfoidi del chorion associati ad edema in assenza di ulteriori elementi morfologici di specificità " ;. Ho consultato due gastroenterologi, uno mi ha detto che c'è sicuramente uno stato infiammatorio rilevato dalla biopsia e mi ha prescritto Pentacol compresse, l'altro invece mi ha detto che se l'esito della calprotectina è negativo non c'è infiammazione e che quindi non c'è motivo di fare questa cura. Cosa ne pensate? Secondo voi questa infiammazione c'è o non c'è? Vi ringrazio anticipatamente

Risposta del 06 febbraio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Prima di tutto vorrei sapere con quali esami è stata fatta la diagnosi di Malassorbimento. Le biopsie mostrano la presenza di una lieve infiammazione. L'esame istologico viene considerato il " gold-standard ", cioè l'esame su cui non si discute. Se l'istologia mostra infiammazione, significa che infiammazione c'è, indipendentemente dagli altri esami.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa