Miringotomia

24 gennaio 2006

Miringotomia




20 gennaio 2006

Miringotomia

Egr. Dott. Mio figlio di 6 anni compiuti all'eta di 2 anni subì adenotonsillectomia più miringotomia bilaterale. Alle'età di 5 anni, dopo aver seguito una terapia di antibiotici, cortisone e mucolitico per vedere se il catarro fermo nell'orecchio si sciogliesse, è stato sottoposto a una nuova miringotomia bil. Evacuativa con in più l'inserimento di tubicini per l'aerazione. Dopo 9 mesi i tubicini sono usciti spontaneamente e mio figlio è tornato a non sentire bene. Devo riprendere la cura di antib. E cortisone? Vorrei gentilmente un suo parere. cordiali saluti Silvia

Risposta del 24 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO NACCI


finora è stato trattato bene. ritengo però che non si debba infierire oltre con manovre chirurgiche che potrebbero esse stesse comportare irrigidimenti o retrazioni timpaniche. in genere l'età risolve le tubariti e, sempre in genere, l'udito dei non trattati non è peggiore di quello dei "drenati". utile senza dubbio, con le dovute precauzioni, il periodico uso di cortisonici e la ginnastica respiratoria nasale. Esistono strumenti semplici nelle farmacie.
gli antibiotici, se non vi sono fatti purulenti, non servono. meglio gli immumostimolanti/immunomodulanti.

Dott. Francesco Nacci
Casa di cura convenzionata
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Otorinolaringoiatria
LECCO (LC)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa