Per favore rispondete

06 giugno 2008

Per favore rispondete




29 maggio 2008

Per favore rispondete

gentile dottore, ho posto delle domande nei mesi precedenti per quanto riguarda il mio mal di testa. Spesso si verifica con nausea e vomito e la sola cosa che posso assumere per fermarlo sono le gocce di novalgina, assunte, appena mi accorgo di avere mal di testa. Ho provato in alcune circostanze a farne a meno ma con nessun particolare perchè il dolore aumenta sino a terminare con vomito per poi costringermi a fare una puntura di plasil. Volevo sapere quale medicinale può sostituire le gocce di novalgina, e quali effetti provocano le stesse se assunte da molto tempo. In pratica assumo gocce da circa 10 anni. In famiglia sia mio padre, mia madre e mia sorella soffrono di mal di testa. La ringrazio e spero che lei mi risponda.

Risposta del 01 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE PASTORE


Non credo di poter fare molto per email riguardo al suo problema.
L'unica possibilità che lei ha di guarire dal suo mal di testa è che questo abbia origini funzionali, per cui un medico di medicina integrata lo possa affrontare e risolvere. Se ne esiste uno nella sua città lo consulti, magari telefonicamente, per capire se è in grado di affrontare il problema.

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
JESI (AN)

Risposta del 01 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott.ssa MILENA DE MARINIS


La sua sembra una forma di "emicrania", un tipo di Cefalea in cui la novalgina non è veramente indicata.

Le consiglio di fare una visita presso un Centro Cefalee o Neurologo esperto del campo per la adeguata diagnosi e terapia.

Se si tratta di una forma di emicrania, si devono usare i "farmaci antiemicranici", che sono molto efficaci e non danno effetti collaterali.

Dott. Ssa Milena De Marinis
Universitario
Specialista in Neurologia
ROMA (RM)

Risposta del 06 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott. FABIO ARPAIA


molto probabilmente lei soffre di emicrania. che tra l'altro, spesso, presenta familiarità (cioè congiunti anch'essi malati)
l'emicrania non si cura con gli antidolorifici, che anzi possono peggiorare il problema, ma con farmaci specifici che tra l'altro sono mutuabili. inoltre esistono cure che diminuiscono la frequenza degli attacchi.
è necessario inoltre anche evitare alcuni alimenti e migliorare le proprie abitudini alimentari.
per una corretta diagnosi e cura deve rivolgersi ad un centro cefalee, basta fare una ricerca in internet per trovare quello più vicino a lei. auguri

Dott. fabio arpaia
Odontoiatra
Continuità Assistenziale
NAPOLI (NA)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa