Perimiocardite, cardicor e thc

08 ottobre 2014

Perimiocardite, cardicor e thc




06 ottobre 2014

Perimiocardite, cardicor e thc

Salve dottore!
Sono una ragazza di 23 anni, fumatrice abituale di cannabis e hashish. Il 17/09/14 mi e' stata diagnosticata una perimiocardite alla quale è seguito il ricovero in ospedale. Inizialmente trattata con cortisone e colchicina, nn e' stata trovata la causa scatenante (virus-batteri) dell infiammazione e, dunque, relegata all'uso/abuso di cannabinoidi. Ho eseguto anche il tossicologico, per conferma a chi non credeva che utilizzassi solamente tale sostanza. Da allora sono in convalescenza attendendo l esito della CineRm al cuore, con ansie connesse. Al mattino prendo cardicor 1. 25 e basta, e sono a riposo a casa. Fumo 4 - 5 sigarette al giorno. Vorrei sapere, se passata la tempesta, potrei saltuariamente far uso di cannabis assumendo il betabloccante. Grazie per l attenzione, e buon lavoro.

Risposta del 08 ottobre 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Purtroppo non posso darle una risposta esauriente. . Lei ha avuto una malattia cardiaca di una certa gravità, la cui causa è stata attribuita alla cannabis. Presumo che le sia stato prescritto il farmaco betabloccante perché era in atto o stava andando incontro ad uno scompenso cardiaco. Se tutto questo è vero, la risposta alla sua domanda non può che essere no. Sia prudente.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube