Pillole anticoncezionali

20 febbraio 2005

Pillole anticoncezionali




Domanda del 17 febbraio 2005

Pillole anticoncezionali


Mi sono rivolta al mio ginecologo perchè avevo dolori pre mestruali molto forti e attualmente, dopo vari tentativi falliti di pillole monofasiche-ginoden arianna- (le trifasiche mi danno cefalea), mi ha prescritto il DIANE. Il mi medico di base, che dovrebbe prescrivermela, non vuole e mi ha prescritto in cambio, senza sapere pressochè niente di me, il PLANUM. Ora io mi trovo davanti ad una classico caso di pareridiscordanti e vorrei saperne un po di più su entrambe le pillole perchè i due medici fondamentalmente non mi hanno spiegato il perchè si e no delle pillole. Che fare?
Risposta del 20 febbraio 2005

Risposta di:
Dott. MAURIZIO BRUSATI


Gentile Signora, personalmente, nel Suo caso, giudico poco rilevante la scelta tra i due preparati contraccettivi che Le sono stati proposti. Ciò che invece potrebbe fare la differenza è la modalità di assunzione.
Infatti, nel caso di dolori mestruali molto forti, una volta esclusa la presenza di eventuali patologie organiche, può risultare utile l'assunzione continuativa di una pillola monofasica per 63 giorni (cioè tre confezioni di seguito) seguita da una pausa di 7 giorni e così via. In questo modo i disturbi mestruali saranno meno frequenti e si può sperare in una loro progressiva attenuazione.
Cordiali saluti.

Dott. Maurizio Brusati
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Medico Ospedaliero
CHIVASSO (TO)

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Potrebbe interessarti