Sinusite

23 dicembre 2005

Sinusite




17 dicembre 2005

Sinusite

buongiorno. Da anni soffro si sinusite. Circa 10 anni fa ho avuto anche un episodio acuto con ricovero in ospedale per 7 giorni diagnosticato con RNM e risolto con una lunga terapia con cortisone. da cinque anni vado regolarmente in piscina per tre volte la settimana, ma negli ultimi mesi ho notato un aggravamento dei sintomi quali mal di testa (fronte, arcata sopracciliare e tempie) e soprattutto uno stato di costipazione e di raffreddamento costante. vorrei sapere se la piscina potrebbe essere la causa e se in questo caso dovrei smettere di nuotare o sarebbe sufficiente prendere degli accorgimenti. aspetto con ansia notizie. grazie giuliana

Risposta del 19 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Ha avuto una riacutizzazione della Sinusite, forse l'agente eziologico è lo streptococco beta emolitico, in questi casi si hanno buoni risultati con la medicina omeopatica, omotossicologica. Saluti Alberto Moschini 3488240402 alberto3691@alice. It

Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)

Risposta del 23 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALESSANDRO ROMANO


nei casi di Sinusite cronica, come lei dovrebbe avere, è possibile curare le fasi acute, per esempio con inalazioni di tobramicina 150m. (generico) diluita al doppio con soluzione fisiolofica e d alternate, in giornata con soluzione solfo-balsamica. Questo per lungo tempo e smettere nel contempo di andare in piscina.

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa