Tatuaggi ed epilessia

23 aprile 2015

Tatuaggi ed epilessia




18 aprile 2015

Tatuaggi ed epilessia

Buongiorno Dottore,
vorrei porle una domanda. Avrei intenzione di fare il mio primo
tatuaggio, ma ho letto su internet che non è consigliabile farlo se si soffre di epilessia. Le spiego, posso capire che la cosa sia soggettiva e dipenda sia da persona a persona sia in base al
periodo che magari la persona vive in quel momento, ma ritengo che per uno come me che ha avuto solo una crisi in 23 anni (e solo perchè avevo smesso la cura da 8 come richiesta del mio dottore) sia molto eccessivo preoccuparsi di un tatuaggio, giusto? Io credo che su un soggetto come me un tatuaggio non dovrebbe dar problemi. . . né come dolore o fastidio sul momento né come sostanze iniettate nel corpo. . . le chiedo dunque un parere da medico. . . sia chiaro che poi la scelta e la responsabilità saranno mie, è giusto per sapere cosa può pensare un esperto come lei.
Grazie.
Antonio

Risposta del 23 aprile 2015

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente faccia pure il suo tatuaggio senza temere nulla se non le infezioni per cui quello che è importante è rivolgersi ad un serio tatuatore pulito e che usi aghi sterili e colori a persona
buona giornata


Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube