Zona ipoecogena non vascolarizzata ecodoppler

09 giugno 2020

Zona ipoecogena non vascolarizzata ecodoppler




03 giugno 2020

Zona ipoecogena non vascolarizzata ecodoppler

Salve, Dal 2009 dopo il 1° cesareo avverto forti dolori durante il ciclo mestruale a dx della cicatrice come se avessi una "ferita" che brucia. Mi viene detto che può essere un problema di aderenze e dal 2012 al 2014 ho 3 gravidanze extrauterine e con l'ultima asporto la tuba e "pulisco le aderenze" che trovano in laparoscopia. Dopo solo 2 mesi ho un'altra gravidanza finalmente in utero e partorisco con altro cesareo a dicembre 2015. Da allora i dolori forti durante il ciclo continuano e penso siano altre aderenze dovute dal secondo cesareo. Mi decido una settimana fa (dopo quasi 5 anni) ad affrontare il problema visto che la menopausa non è vicina a sottopormi ad intervento per rimuovere eventuali cicatrici interne. L'eco addominale rileva una formazione ipoecogena non vascolarizzata dall'ecodoppler e mi consigliano di fare una visita presso il reparto di ginecologia-oncologia. . . Si può trattare di tumore? Faccio gli esami del sangue ogni 3 mesi per altra patologia. Possibile che questo dolore possa centrare qualcosa in questa macchia trovata? Ho fatto l'eco proprio quando il dolore è forte durante il ciclo e mi chiedo come appare l'immagine di una zona molto infiammata durante l'esame ecografico? Ipoecogena senza vascolarizzazione è sempre indice di qualcosa di brutto? Tumore?

Risposta del 09 giugno 2020

Risposta a cura di:
Dott. MARCO MARINELLO


potrebbe essere un a forma di endometriosi localizzata post cesareo

Dott. Marco Marinello
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Ginecologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Giaveno (TO)

Ultime risposte di Tumori

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube