Irlanda approva tossina botulinica per emicrania cronica

20 ottobre 2011
News

Irlanda approva tossina botulinica per emicrania cronica


tossina botulinica  emicrania cronica mal di testa farmaci rimedi

La tossina botulinica potrà essere utilizzata per il trattamento dell'emicrania cronica, il farmaco è stato autorizzato per tale indicazione in Irlanda dall'Agenzia europea per i farmaci (Ema), e sulla base delle procedure di mutuo riconoscimento in Europa, presto dovrebbe essere disponibile anche in Italia. Studi internazionali condotti su 1.400 pazienti per un periodo di oltre 56 settimane, hanno dimostrato che l'uso della tossina botulinica porta a un netto miglioramento, rispetto ai pazienti trattati con placebo, in termini di giorni di durata delle cefalee e quantità di analgesici assunti dai pazienti. Dopo l'approvazione per l'Irlanda, spiega Paolo Martelletti, docente di Medicina interna all'Università La Sapienza di Roma e responsabile del Centro di riferimento per le cefalee all'Ospedale S. Andrea di Roma «sono partite le richieste per l'avvio della procedura di mutuo riconoscimento anche in altri paesi europei, inclusa l'Italia. Considerando i tempi italiani» precisa l'esperto «dovrebbe essere disponibile per questa indicazione anche nel nostro paese fra circa un anno, contro tempi molto più brevi, pari ad alcuni mesi, per gli altri Paesi Ue».




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube