Spazzolino da denti, filo interdentale e scovolino per mantenere in ottima salute il cavo orale

08 novembre 2018

News

Spazzolino da denti, filo interdentale e scovolino per mantenere in ottima salute il cavo orale



Le manovre di igiene orale stanno assumendo, oggi, un valore particolarmente importante nella cura della persona; è indubbio che una buona igiene orale sia il cardine per mantenere in ottima salute il cavo orale. Sancito che lo spazzolino, particolarmente quello elettrico, sia un elemento fondante le manovre di pulizia del distretto dento-gengivale, un ruolo tutt'altro che secondario può essere attribuito al filo interdentale e allo scovolino.

Filo interdentale


Il filo interdentale, non semplice da usare, è particolarmente indicato nei soggetti giovani, in cui gli spazio tra un dente e l'altro sono molto ristretti e la gengiva occupa, con del tessuto valido e forte, tutti gli spazi tra un dente e l'altro. Dopo i diciotto anni, la probabilità di ammalare di carie nelle superfici masticanti decresce, sia per la maggiore abilità a pulirsi, sia per le trasformazioni della flora batterica. Aumentano invece le probabilità di contrarre delle carie negli spazi tra un dente e l'altro; queste aree devono essere deterse e lo spazzolino non è del tutto efficace. Il rimedio accessorio è il filo interdentale sul quale però molti si sono dichiarati contrari per la dubbia efficacia. A buon senso, qualcosa è meglio di nulla; certamente l'azione del filo deve essere controllata da un'igienista o da un dentista prima si essere messa in pratica dal paziente. In aggiunta il filo interdentale, nei casi in cui, passando tra un dente e l'altro, si stracci, fa prevedere lo sviluppo di una carie dentale.

Scovolino o spazzolino interdentale


Un discorso a parte merita invece lo scovolino, altrimenti detto spazzolino interdentale, di forma cilindrica o conica (pinetto) che pare più adatto a pazienti più adulti, che abbiano dovuto far ricorso a ricostruzioni e che, per retrazioni della gengiva, abbiano spazi considerevoli tra un dente e l'altro. Lo scovolino diviene il compagno ideale per rimuovere la placca in quei contesti; anch'esso necessità di un addestramento da parte del professionista ma può prevenire l'instaurarsi di accumuli di placca che, a lungo andare, determinerebbero la comparsa di problematiche gengivali o di carie profonde tra un dente e l'altro.


A cura di:
Professor Massimo Gagliani
Professore Associato di Malattie Odontostomatologiche presso l'Università degli Studi di Milano


Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Contro l’alitosi: spazzolini linguali, collutori e igiene orale professionale
Bocca e denti
12 novembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Contro l’alitosi: spazzolini linguali, collutori e igiene orale professionale
Perché e quando mettere l’apparecchio per i denti negli adulti
Bocca e denti
10 novembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Perché e quando mettere l’apparecchio per i denti negli adulti
Perché e quando mettere l’apparecchio per i denti nei bambini
Bocca e denti
09 novembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Perché e quando mettere l’apparecchio per i denti nei bambini
L'esperto risponde