Tiroide: trattamenti personalizzati in caso di ipotiroidismo

11 febbraio 2019

News, Video

Tiroide: trattamenti personalizzati in caso di ipotiroidismo



Il trattamento principale dell'ipotiroidismo è la terapia con L-T4, levotiroxina, da assumere una volta al giorno. Alcuni pazienti, però, continuano a presentare sintomi, nonostante la terapia con L-T4: in questi casi selezionati è possibile ricorrere alla terapia combinata LT4 e LT3.
Il presupposto fisiologico della terapia combinata è che somministrando preparazioni contenenti solo T4 la funzione tiroidea non viene riprodotta in modo perfetto, poiché la quantità di T3 prodotta dalla tiroide è ridotta.
Le principali Società scientifiche italiane (Società Italiana di Endocrinologia SIE e l'Associazione Italiana Tiroide, AIT) sono concordi nel consigliare ai pazienti con terapia combinata, preparazioni separate di L-T3 e LT-4. L'ormone LT-4 dovrebbe essere somministrato in un'unica dose giornaliera, mentre l'LT-3 in due dosi distribuite nella giornata.
Ci spiega la funzione della tiroide e le possibilità terapeutiche il Prof. Paolo Vitti, Presidente della Società Italiana di Endocrinologia.



Che cos’è l’ipotiroidismo


L'ipotiroidismo è la condizione in cui è insufficiente la funzione della ghiandola tiroidea, cioè la tiroide lavora poco o per niente e vengono a mancare gli ormoni che essa produce: triiodotironina (FT3) e tiroxina (FT4). Sebbene i due ormoni non differiscano molto dal punto di vista chimico, la forma attiva degli ormoni tiroidei è rappresentata dal T3, mentre il T4 è circa 15 volte meno attivo.

La tiroide: un organo regolatore


La tiroide è un organo importante, coinvolto in diverse funzioni vitali: gli ormoni prodotti da questa ghiandola esercitano i loro effetti sul metabolismo, cioè il modo e la velocità con cui l'organismo utilizza sostanze alimentari e chimiche per produrre energia, e sulla funzionalità di tutti gli apparati del corpo. In particolare agiscono sulla funzione cardiovascolare, sul ritmo del sonno e il metabolismo delle ossa, intervengono inoltre nei processi di accrescimento e sviluppo del sistema nervoso.
Le principali malattie che colpiscono la tiroide sono l'ipotiroidismo e il gozzo, con maggiore frequenza nelle donne.
I sintomi dell'ipotiroidismo variano a seconda dell'età di insorgenza e dell'entità dell'insufficienza tiroidea. I più frequenti sono: stanchezza, sensibilità al freddo, costipazione, secchezza e pallore della pelle, irregolarità mestruale, capelli assottigliati e fragili.

Chiara Romeo


Commenti

Vedi anche:


Ultimi articoli