Celiachia: i sei disturbi che si manifestano nella bocca

22 aprile 2019

News

Celiachia: i sei disturbi che si manifestano nella bocca


La celiachia è una malattia infiammatoria cronica che colpisce la mucosa dell'intestino tenue. È causata da un'intolleranza alle proteine del glutine in soggetti geneticamente predisposti e causa una progressiva atrofia dei villi intestinali con conseguente malassorbimento. 
Colpisce un soggetto su 100-300 nella popolazione generale e maggiormente le femmine rispetto ai maschi con un rapporto 2:1. I classici sintomi della celiachia consistono in diarrea, inappetenza, distensione e dolore addominale, ipotonia muscolare, irritabilità, perdita di peso, ma è associata anche a sintomi e segni sistemici tra cui manifestazioni nel cavo orale.

Celiachia e cavo orale


Le implicazioni nel cavo orale coinvolgono sia i tessuti molli che i tessuti duri e in particolare è frequente riscontrare:

  1. Stomatite aftosa ricorrente: caratterizzata dalla presenza di ulcere infiammatorie di forma ovalare, circoscritte, con margini eritematosi e dolorose a livello della mucosa orale. È presente in circa un terzo dei pazienti affetti da celiachia e, per alcuni Autori, è uno dei segni che più frequentemente consente una diagnosi precoce della malattia.
  2. Lingua a carta geografica: aree di atrofia delle papille linguali che danno alla lingua l'aspetto di una cartina geografica; non sono sempre presenti, ma si alternano a periodi di guarigione. Può essere asintomatica come dare bruciore con l'assunzione di cibi acidi. È presente in circa il 10% dei pazienti con celiachia.
  3. Cheilite angolare: ragadi dolorose a livello della commessura labiale. Presenti nel 4-10% dei pazienti con celiachia.
  4. Bruciore generalizzato alla lingua.
  5. Difetti dello smalto: macchie, irregolarità della superficie dello smalto fino alla sua completa mancanza, ipoplasia, ipo-mineralizzazione. Queste alterazioni possono portare a sensibilità dentale aumentata e/o maggior fragilità e suscettibilità alla carie. Colpisce circa il 50% dei soggetti in dentatura mista o permanente.
  6. Ritardo nell'eruzione dei denti.

Le manifestazioni nel cavo orale possono o meno essere presenti e la loro intensità è variabile. In alcuni casi i sintomi orali possono guidare la diagnosi di celiachia.

Prof.ssa Giovanna Garattini
Specialista in Ortognatodonzia
Professore Associato di Malattie Odontostomatologiche
Università degli Studi di Milano



Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:


Ultimi articoli