Non chiamatela dieta e non contate le calorie: tornerete in forma

02 giugno 2020
News

Non chiamatela dieta e non contate le calorie: tornerete in forma


"Non chiamatela dieta - Salute ed energia con l'alimentazione funzionale" della dott.ssa Rachele Aspesi è una guida che promette di far tornare in forma - o di rimanere in forma - smettendo di contare le calorie e con tre pasti completi al giorno? Per saperne di più, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con l'Autrice che, oltre a farci comprendere come sia possibile migliorare il rapporto con il cibo (attraverso un nuovo percorso di educazione alimentare), ci lascia due gustosissime ricette.


1. Non chiamatela dieta: perché?

Perché ormai da qualche decennio il termine Dieta viene associato a un mero conteggio calorico, a una rincorsa al prodotto con meno grassi possibili, alla ricerca esasperata del numero che scenda sulla bilancia in vista della prova costume. Dieta, invece, è il nostro nutritional mood, il nostro stile di vita, il nostro metterci a tavola, il nostro organizzare cosa proporre nella box lunch se pranziamo fuori o come iniziare bene la giornata con una colazione sana e nutriente. Quindi, aiutandoci con gli ultimi studi scientifici in ambito nutrizionale, voglio insegnare come perdere peso, restare in forma, mantenersi in salute attraverso un metodo di rieducazione alimentare graduale ma definitivo, sano ma gustoso, dove il conteggio calorico e la bilancia non esistono.


2. In cosa consiste il piano alimentare da lei suggerito?

La rieducazione alimentare che propongo parte innanzitutto da una corretta suddivisione dei pasti giornalieri, con una sana colazione abbondante e un piatto sempre più povero fino all'ora di cena. Le indicazioni ci aiutano a scegliere i cibi dagli scaffali del supermercato, ci insegnano a leggere adeguatamente un'etichetta e comporre con facilità il monopiatto della salute senza bisogno della bilancia. Attenzioni fondamentali vanno alle materie prime: senza conservanti e ingredienti inutili, il piatto deve essere composto da tutti gli ingredienti più genuini e vari possibili. Le gustose e sane ricette dell'ultimo capitolo sono proprio un aiuto per comporre adeguatamente il monopiatto proposto.


3. A chi è adatto? Chi dovrebbe seguire la guida da lei proposta?

A chi sta a dieta da tutta la vita, ma non raggiunge mai i risultati. A chi si è stancato delle diete in cui si debba pesare tutto quanto, in cui si debba sostituire il pasto con un tristissimo beverone proteico, in cui debbano contare le calorie con una App. A coloro che vogliono apprendere per la propria salute e per quella di tutta la famiglia un metodo alimentare semplice e pratico che sia benessere e gioia in tavola. Ai professionisti sanitari che, prendendo spunto dalle nozioni scientifiche espresse qui in modo semplice, possano approfondire l'argomento nutrizionale, sfatando fake news e promuovendo ai propri pazienti un aiuto concreto dalla necessità che, fin dalla preistoria, scandisce le nostre giornate: la nutrizione.


4. Come possiamo iniziare un nuovo percorso alimentare? Quali sono i primi passi da fare?

Prepariamoci a un percorso che sia graduale, modificando delicatamente le nostre abitudini, facendo una bella cernita di ciò che campeggia nella nostra dispensa in cucina. Iniziamo imparando a leggere le etichette e a scegliere gli ingredienti migliori per noi e la nostra famiglia; abituiamoci a nuovi sapori e a nuove sensazioni corporee come la fame, il senso di sazietà, la sete e l'energia del mattino. Aiutandosi anche con il capitolo della dott.ssa Lara Bellardita aiutiamo la nostra mente e i nostri sensi a cominciare con il piede giusto questo percorso: le testimonianze riportate nel libro ci dicono proprio che l'inizio è sempre un cambiamento globale, ma il benessere finale è un risultato a cui non si può più fare a meno.


5. In vista dell'estate, può suggerire due piatti da poter usare per pranzo o cena?

Proporrei due piatti ricchi di alimenti stagionali ricchi di vitamine e Sali minerali utili al nostro corpo in vista del periodo estivo in cui ci esporremo maggiormente al sole e alla disidratazione.


Due ricette


Riso nero ai sapori di mare (porzione per una lunch box, senza latte e senza glutine)

  • 60 g di riso venere

  • 1 zucchina

  • 1 peperone rosso

  • Un filetto di cernia

  • 2 acciughe sotto sale

  • 1 cucchiaio di olio evo crudo

  • Basilico fresco (o essiccato, se non di stagione)

  • Un pizzico di sale

  • Un rametto di timo

La sera precedente, cuocete il filetto di cernia al forno a 160°C per circa 15 minuti in una teglia in silicone. La mattina, fate cuocere il riso venere in 200 ml di acqua per 18 minuti circa con un pizzico di sale rosa e un rametto di timo; negli ultimi 7 minuti di cottura aggiungete zucchina e peperone tagliate a piccoli cubetti. Ad acqua completamente consumata condire il riso con la cernia tagliata a piccoli pezzettini, le acciughe sciacquate sotto acqua fredda per qualche minuto e sminuzzate, il basilico fresco e l'olio crudo.


Gazpacho d'estate

  • 1 litro di salsa di pomodoro

  • 4 pomodori maturi

  • 2 cipolle rosse

  • 1 peperone rosso

  • 1 peperone verde

  • 2 cetrioli

  • 1 mango

  • 4 cucchiai olio evo

  • ½ limone spremuto

  • Tabasco, sale e pepe

Sbucciare e tritare finemente le cipolle e metterle in una ciotola, a cui aggiungere il mango, i pomodori, i cetrioli e peperoni tutti tagliati a dadini piccoli. Irrorare con tabasco, succo di limone, olio e mescolare bene. Aggiungere la salsa di pomodoro, salare e pepare.

Lasciare in frigorifero per un paio d'ore prima di servire, assieme a qualche crostino di pane integrale.


Vuoi approfondire?

La guida "Non chiamatela dieta" ti accompagnerà passo dopo passo nella costruzione del tuo piatto, nella comprensione delle etichette dei prodotti alimentari e ti suggerirà i passi da compiere per abituare anche la mente al cambiamento.
Ti aspettano tante gustose ricette, nell'ultimo capitolo del libro!


Vuoi scoprire altre gustose ricette e capire come comporre i tuoi piatti?

"Non chiamatela dieta" non è il solito libro che promette di dimagrire seguendo una dieta miracolosa. Illustra invece un percorso di rieducazione alimentare che consente di perdere peso in modo graduale ma definitivo, senza contare le calorie e senza mai usare la bilancia.

Seguendo le chiare spiegazioni dell'autrice, mangiare cibi funzionali sani e appetitosi diventerà una piacevole abitudine, un vero e proprio stile di vita. E i benefici per la forma fisica e la salute saranno subito evidenti: metabolismo attivo, sistema immunitario sempre pronto alla risposta, ridotti livelli di infiammazione.

Il capitolo a cura di Lara Bellardita, Psicologa Clinica della Salute, mostra come aiutare la mente a disinnescare i meccanismi che favoriscono gli eccessi alimentari.

Testimonianze di chi ha sperimentato questo metodo su di sé e sulla propria famiglia, e appetitose ricette per la vita di ogni giorno, completano questo volume che vuole regalare, a chi ne farà buon uso, un futuro di salute, benessere e bellezza.





Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Una rivoluzione al naturale
01 luglio 2020
Notizie e aggiornamenti
Una rivoluzione al naturale
Acido folico: proprietà, carenza, eccesso
21 giugno 2020
Notizie e aggiornamenti
Acido folico: proprietà, carenza, eccesso
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube