Anziani, la demenza è causa di decesso?

04 settembre 2021
Aggiornamenti e focus

Anziani, la demenza è causa di decesso?



Come sono cambiate nel tempo le cause di morte nelle persone anziane con diagnosi di demenza


Negli ultimi 20 anni è stato registrato un numero crescente di decessi con la demenza come causa alla base della morte, secondo quanto riferisce uno studio pubblicato sul Journal of Alzheimer's Disease. «Riteniamo che questo aumento della registrazione della demenza come causa di morte possa riflettere un cambiamento positivo nei tassi diagnostici e nel percepire la demenza non solo come una malattia che contribuisce alla mortalità, ma come una patologia che può essere effettivamente fatale» afferma Gunhild Waldemar, del Danish Dementia Research Center (DDRC) e dell'University of Copenhagen, in Danimarca, che ha guidato il gruppo di lavoro. «Ma anche se si è visto un aumento della registrazione, la demenza è probabilmente ancora sottostimata come causa di morte nelle persone con un disturbo di questo tipo» prosegue l'esperta.

I ricercatori hanno studiato come sono cambiate nel tempo le cause di morte nelle persone con diagnosi di demenza rispetto alla popolazione anziana generale. Gli autori si sono basati sui dati del registro nazionale dell'intera popolazione danese di età pari o superiore a 65 anni deceduta negli anni 2002-2015. Durante il periodo di studio sono morte 621.826 persone, di cui 103.785 avevano ricevuto una diagnosi di demenza. Negli anni considerati, la percentuale di decessi correlati alla demenza è aumentata dal 10,1% al 15,2% nelle donne e dal 6,3% al 9,5% negli uomini nella popolazione anziana generale. Dal 2002 al 2015, la demenza è diventata la principale causa di base del decesso registrata nelle persone con diagnosi di demenza. Contemporaneamente, è stata osservata una marcata diminuzione delle morti per cause cardiovascolari e cerebrovascolari nelle persone con e senza demenza. Durante l'ultima parte del periodo di studio, la demenza è apparsa più frequentemente come "causa sottostante" piuttosto che come "causa contribuente" sui certificati di morte. «Questo è il primo studio a chiedersi se le cause di morte cambiano nel tempo nelle persone con diagnosi di demenza rispetto alla popolazione anziana generale. Speriamo che il nostro contributo possa sottolineare l'importanza di considerare la demenza come una malattia che può causare la morte, e non solo contribuire a essa» concludono gli esperti.

Riferimenti bibliografici:

Tags:

In evidenza:

Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Mente e cervello
15 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Mente e cervello
05 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Premio De Sanctis per la Salute Sociale: i vincitori
Terza età
28 settembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Premio De Sanctis per la Salute Sociale: i vincitori