Turnover cutaneo ed esfoliazione: i consigli di Giulia Penazzi

21 settembre 2022
Aggiornamenti e focus

Turnover cutaneo ed esfoliazione: i consigli di Giulia Penazzi



L'epidermide è un tessuto in continuo rinnovamento, si esfolia in superficie ma non si assottiglia perché nuove cellule sono formate alla base. Il turnover di una pelle sana è di circa 24-28 giorni, questo tempo aumenta più si va avanti con gli anni.

Sarà utile quindi praticare ogni tanto, ma anche settimanalmente, una esfoliazione cutanea sia al viso che al corpo. L'importante sarà scegliere il prodotto più adatto.


Pelle secca e sensibile: esfolianti delicati come alfa idrossiacidi in bassa concentrazione 4-10%, con pH sul 4, oppure gommage. Non devono mai provocare arrossamento.


Pelle mista: qualche scrub con granulometria fine e con sfere rotonde sarà utile, ma anche con acido glicemico o mandolino 10-15% con pH < 4 oppure con acido mandelico. Adatto anche acido salicilico 0-5-2% soprattutto in caso di presenza di punti neri.


Corpo: si possono utilizzare scrub con granulometria anche grossolana oppure acidi in alta concentrazione.

L'importante, in ogni caso, è sempre idratare bene dopo il trattamento.


Giulia Penazzi, cosmetologa


fonte: Cosmesi blog di Farmacista33


Tags:


Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa