Alprazolam Hexal AG

12 novembre 2019

Alprazolam Hexal AG




Alprazolam Hexal AG è un farmaco a base di Alprazolam, appartenente al gruppo terapeutico Ansiolitici benzodiazepinici. E' commercializzato in Italia da Sandoz S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Alprazolam Hexal AG (Alprazolam) disponibili


Seleziona una delle seguenti confezioni di Alprazolam Hexal AG per accedere alla scheda relativa e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Alprazolam Hexal AG (Alprazolam) e perchè si usa


Trattamento sintomatico dei disturbi d'ansia.

Utilizzare alprazolam solo se il disturbo è grave o è causa di invalidità, o se il paziente soffre in maniera eccessiva a causa del disturbo.



Come usare Alprazolam Hexal AG (Alprazolam): posologia, dosi e modo d'uso


Il trattamento deve essere il più breve possibile. Si raccomanda che il paziente sia rivalutato alla fine di non più di 4 settimane di trattamento e la necessità di continuare il trattamento stabilito, in particolare nel caso in cui il paziente è senza sintomi. La durata complessiva del trattamento non deve superare le 8-12 settimane, compreso un processo di riduzione graduale.

In alcuni casi può essere necessaria l'estensione oltre il periodo massimo di trattamento; in tal caso, questa non deve avvenire senza rivalutazione della condizione del paziente con particolare competenza. Come per tutte le benzodiazepine, i medici devono essere consapevoli del fatto che l'uso a lungo termine può portare alla dipendenza in alcuni pazienti.

Il dosaggio ottimale di alprazolam va individualizzato a seconda della gravità dei sintomi e della risposta soggettiva del paziente. Deve essere usata la dose minima che può controllare i sintomi. Il dosaggio deve essere rivalutato ad intervalli di non più di 4 settimane. Il dosaggio usuale è indicato qui di seguito; nei pochi pazienti che richiedono dosi più elevate, il dosaggio deve essere aumentato con cautela al fine di evitare effetti indesiderati. Quando è richiesto un dosaggio più alto, la dose serale deve essere aumentata prima di quella diurna. In generale i pazienti mai trattati con psicofarmaci richiedono dosi minori rispetto a quei pazienti precedentemente trattati in questo modo o a pazienti alcolisti cronici.

Il trattamento deve sempre essere ridotto gradualmente. Durante l'interruzione del trattamento con alprazolam, il dosaggio deve essere ridotto lentamente in linea con la buona pratica medica. Si suggerisce di ridurre la dose giornaliera di alprazolam di non più di 0,5 mg ogni tre giorni. Alcuni pazienti possono richiedere una riduzione del dosaggio ancora più graduale (Vedere paragrafo 4.4 Avvertenze speciali e precauzioni d'impiego).

Vi è una riduzione della clearance del farmaco e una maggiore sensibilità al farmaco nei pazienti anziani.

Adulti:

da 250 microgrammi (0,25 mg) a 500 microgrammi (0,5 mg) tre volte al giorno, da aumentare se necessario a un totale di 3 mg al giorno.

Nella maggior parte dei pazienti, i sintomi di ansia possono generalmente essere trattati efficacemente con una dose compresa tra 0,5 mg al giorno e 3 mg al giorno, suddivisa in dosi somministrate separatamente. In nessun caso deve essere superata la dose massima di 3 mg al giorno.

Se si verificano effetti indesiderati, la dose deve essere ridotta. Si consiglia di rivedere il trattamento regolarmente e di interrompere l'utilizzo il più presto possibile. Qualora fosse necessario un trattamento a più lungo termine, allora il trattamento intermittente può essere considerato per ridurre al minimo il rischio di dipendenza.

Pazienti geriatrici o in presenza di malattia debilitante:

250 microgrammi (0,25 mg) due o tre volte al giorno da aumentare gradualmente, se necessario e tollerato.

Uso pediatrico:

La sicurezza e l'efficacia di alprazolam non sono state stabilite nei bambini e negli adolescenti al di sotto dei 18 anni, pertanto l'uso di alprazolam non è raccomandato.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Alprazolam Hexal AG (Alprazolam)


Alprazolam è controindicato in pazienti con una nota ipersensibilità alle benzodiazepine, all'alprazolam o a uno qualsiasi degli eccipienti. Le benzodiazepine sono inoltre controindicate in pazienti con miastenia grave, insufficienza respiratoria grave, sindrome da apnea notturna, insufficienza epatica grave.



Alprazolam Hexal AG (Alprazolam) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Fertilità

Non sono disponibili dati riguardo gli effetti di alprazolam sulla fertilità.

Gravidanza

Una grande quantità di dati basati su studi in coorte indicano che l'esposizione alle benzodiazepine durante il primo trimestre non è associata ad un aumento del rischio di malformazioni maggiori. Tuttavia, alcuni primi studi epidemiologici caso-controllo preliminari hanno evidenziato un aumentato rischio di schisi orale. I dati hanno indicato che il rischio di avere un bambino con una schisi orale, dopo un'esposizione materna alle benzodiazepine è inferiore a 2/1000 a fronte di un tasso atteso per tali difetti di circa 1/1000 nella popolazione generale.

Il trattamento con benzodiazepine a dosi elevate, durante il secondo e/o il terzo trimestre di gravidanza, ha rivelato una diminuzione di movimenti attivi fetali e una variabilità del ritmo cardiaco fetale.

Quando il trattamento deve essere somministrato per ragioni mediche durante l'ultima parte della gravidanza, anche a basse dosi, si possono osservare i sintomi della sindrome “ipotonia del lattante“ quali ipotonia assiale e problemi di suzione che portano ad un ridotto aumento di peso. Questi segni sono reversibili, ma possono durare da 1 a 3 settimane, secondo l'emivita del prodotto. Dosi elevate possono causare effetti nel neonato quali depressione respiratoria o apnea e ipotermia. Inoltre, sintomi da astinenza neonatale come ipereccitabilità, agitazione e tremore si possono osservare alcuni giorni dopo la nascita, anche se non si osserva la sindrome “ipotonia del lattante“. La comparsa di sintomi di astinenza dopo la nascita dipende dal tempo di emivita del prodotto.

Tenendo conto di questi dati, l'uso di alprazolam durante la gravidanza può essere preso in considerazione, solo se le indicazioni terapeutiche e la posologia sono rigorosamente rispettati.

Se il trattamento con alprazolam è necessario durante l'ultima parte della gravidanza, devono essere evitate dosi elevate e i sintomi di astinenza e/o della sindrome “ipotonia del lattante“ devono essere monitorati nel neonato.

Allattamento

Alprazolam è escreto nel latte materno in piccole quantità. Tuttavia, alprazolam non è raccomandato durante l'allattamento.



Alprazolam Hexal AG (Alprazolam) è utilizzato per la cura delle seguenti patologie:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a numeri di paragrafo non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico



Ultimi articoli