Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2018
Farmaci - Fluifort

Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Dompé Farmaceutici S.p.A.

MARCHIO

Fluifort

CONFEZIONE

90 mg/ml sciroppo 200 ml

ALTRE CONFEZIONI DI FLUIFORT DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
carbocisteina sale di lisina monoidrato

FORMA FARMACEUTICA
sciroppo

GRUPPO TERAPEUTICO
Mucolitici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

Mucolitico, fluidificante nelle affezioni dell'apparato respiratorio acute e croniche.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Ulcera gastroduodenale. Gravidanza ed allattamento. Il farmaco è controindicato nei bambini di età inferiore ai 2 anni.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

I mucolitici possono indurre ostruzione bronchiale nei bambini di età inferiore ai 2 anni.

Infatti la capacità di drenaggio del muco bronchiale è limitata in questa fascia d'età, a causa delle caratteristiche fisiologiche delle vie respiratorie.

Essi non devono quindi essere usati nei bambini di età inferiore ai 2 anni .

Non sono noti fenomeni di assuefazione o dipendenza.

Pazienti con rari problemi ereditari di intolleranza al glucosio, malassorbimento di glucosio-galattosio o insufficienza dell'enzima saccarosio-isomaltasi non devono assumere questo medicinale.

Il medicinale contiene metile para-idrossibenzoato, noto per la possibilità di causare orticaria. In generale i para-idrossibenzoati possono causare reazioni ritardate, tipo la dermatite da contatto e raramente reazioni immediate con manifestazione di orticaria e broncospasmo.

Fluifort 90 mg/ml sciroppo non contiene glutine; pertanto può essere somministrato a pazienti affetti da celiachia.

Fluifort 90 mg/ml sciroppo non contiene aspartame; pertanto può essere somministrato a pazienti affetti da fenilchetonuria.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

In studi clinici controllati non sono state evidenziate interazioni con i più comuni farmaci di impiego nel trattamento delle affezioni delle vie aeree superiori ed inferiori nè con alimenti e con test di laboratorio.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

Alla confezione è annesso un bicchiere dosatore graduato.

Per aprire la confezione è necessario premere con forza il tappo e ruotare contemporaneamente in senso antiorario.

Adulti: 15 ml 2-3 volte al dì o secondo prescrizione medica

Bambini: oltre i 5 anni: 5 ml 2-3 volte al dì o secondo prescrizione medica

 da 2 a 5 anni: 2,5 ml 2-3 volte al dì o secondo prescrizione medica

In considerazione delle caratteristiche farmacocinetiche, la posologia consigliata può essere mantenuta anche in pazienti con insufficienza renale ed epatica.

Durata del trattamento: carbocisteina sale di lisina monoidrato può essere impiegata anche per periodi prolungati, in questo caso è opportuno seguire i consigli del medico.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

I sintomi riportati in caso di sovradosaggio sono: mal di testa, nausea, vomito, diarrea, gastralgia, reazioni cutanee, alterazione dei sistemi sensoriali.

Non esiste un antidoto specifico; si consiglia di provocare il vomito ed eventualmente di eseguire lavanda gastrica seguita da terapia di supporto specifica.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Fluifort 90 mg/ml sciroppo 200 ml

Gli effetti indesiderati che possono verificarsi con Fluifort, classificati per sistemi e organi (SOC), sono i seguenti:

Patologie della cute, del tessuto sottocutaneo: rash cutaneo, orticaria, eritema, esantema, esantema/eritema bolloso, prurito, angioedema, dermatite.

Patologie gastrointestinali: dolore addominale, nausea, vomito, diarrea.

Patologie del sistema nervoso: vertigini.

Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche: dispnea.

Patologie vascolari: rossore.

Con i mucolitici per uso orale e rettale si può anche verificare ostruzione bronchiale con frequenza sconosciuta.


CONSERVAZIONE



Conservare a temperatura non superiore ai 25 °C.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
Morsi di zecca, come comportarsi
Malattie infettive
17 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Morsi di zecca, come comportarsi
A Capo Nord per la sclerodermia
Pelle
16 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
A Capo Nord per la sclerodermia
Pediculosi
Infanzia
12 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Pediculosi
L'esperto risponde