Pantoprazolo Tecnigen

10 aprile 2020

Pantoprazolo Tecnigen




Pantoprazolo Tecnigen è un farmaco a base di pantoprazolo sale sodico sesquidrato, appartenente al gruppo terapeutico Antiulcera. E' commercializzato in Italia da Tecnigen S.r.l..


Confezioni e formulazioni di Pantoprazolo Tecnigen (pantoprazolo sale sodico sesquidrato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Pantoprazolo Tecnigen (pantoprazolo sale sodico sesquidrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Pantoprazolo Tecnigen (pantoprazolo sale sodico sesquidrato) e perchè si usa


Per il sollievo dei sintomi ed il trattamento a breve termine di malattie gastrointestinali che richiedono una riduzione della secrezione acida:

  • ulcera duodenale
  • ulcera gastrica
  • esofagite da reflusso da moderata a grave
  • sindrome di Zollinger - Ellison ed altre condizioni ipersecretorie.



Come usare Pantoprazolo Tecnigen (pantoprazolo sale sodico sesquidrato): posologia, dosi e modo d'uso


Metodo di somministrazione

Le compresse gastroresistenti devono essere assunte 1 ora prima del pasto. Le compresse devono essere ingerite intere, con sufficiente liquido (ad es. un bicchiere d'acqua) e non devono essere masticate o frantumate.

Adulti ed adolescenti di 12 anni ed oltre

Esofagite da reflusso da moderata a grave

La dose raccomandata è di 40 mg di pantoprazolo al giorno (1 compressa di Pantoprazolo TecniGen 40 mg compresse gastroresistenti). Per il trattamento dell'esofagite da reflusso è di solito richiesto un periodo di 4 settimane. Se questo non è sufficiente, la guarigione viene di solito ottenuta con ulteriori 4 settimane di cura.

Adulti

Ulcera duodenale

La dose raccomandata è di 40 mg di pantoprazolo al giorno (1 compressa di Pantoprazolo TecniGen 40 mg compresse gastroresistenti). In genere le ulcere duodenali guariscono entro due settimane. Se un periodo di trattamento di 2 settimane non è sufficiente, la guarigione sarà ottenuta, in quasi tutti i casi, con ulteriori due settimane di trattamento.

Ulcera gastrica

La dose raccomandata è di 40 mg di pantoprazolo al giorno (1 compressa di Pantoprazolo TecniGen 40 mg compresse gastroresistenti). Per il trattamento dell'ulcera gastrica è di solito richiesto un periodo di 4 settimane. Se questo non è sufficiente, la guarigione viene di solito ottenuta con ulteriori 4 settimane.

Sindrome di Zollinger-Ellison ed altre condizioni ipersecretorie

Nel trattamento della Sindrome di Zollinger-Ellison e di altre condizioni ipersecretorie, la dose iniziale è di 80 mg al giorno (2 compresse di Pantoprazolo TecniGen 40 mg compresse gastroresistenti). Successivamente la dose può essere aumentata o diminuita al bisogno, usando come guida le misurazioni della secrezione acida gastrica. Con dosi superiori a 80 mg/die la dose deve essere suddivisa in due somministrazioni al giorno. È possibile un aumento temporaneo della dose oltre 160 mg di pantoprazolo, ma non deve essere effettuato più a lungo di quanto richiesto per un adeguato controllo dell'acidità. La durata del trattamento della Sindrome di Zollinger-Ellison e di altre condizioni ipersecretorie patologiche non è limitata ma deve essere adattata alle necessità cliniche.

Anziani

Non si deve superare una dose giornaliera di 40 mg di pantoprazolo.

Pazienti con compromissione renale

La dose giornaliera di 40 mg di pantoprazolo non deve essere superata nei pazienti con funzione renale compromessa.

Pazienti con compromissione epatica

I pazienti con compromissione epatica grave devono essere trattati con 40 mg di pantoprazolo a giorni alterni (vedere paragrafi 4.3 e 4.4). In questi pazienti il livello degli enzimi epatici deve essere monitorato durante il trattamento. Se il livello degli enzimi epatici diventa elevato, il trattamento con pantoprazolo deve essere sospeso.

Bambini di età inferiore a 12 anni

L'uso di Pantoprazolo TecniGen 40 mg non è raccomandato nei bambini di età inferiore a 12 anni a causa dei dati limitati disponibili in questo gruppo di età.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Pantoprazolo Tecnigen (pantoprazolo sale sodico sesquidrato)


Ipersensibilità al pantoprazolo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Come gli altri inibitori della pompa protonica, il pantoprazolo non deve essere somministrato con l'atazanavir (vedere paragrafo 4.5).

Non sono disponibili dati per fare un aggiustamento della dose in pazienti con compromissione renale da moderata a grave. Nei pazienti con compromissione epatica grave, la dose deve essere ridotta a 40 mg di pantoprazolo a giorni alterni. Per questo motivo in questi pazienti la tripla terapia di H. pylori non è appropriata.



Pantoprazolo Tecnigen (pantoprazolo sale sodico sesquidrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


L'esperienza clinica in donne in gravidanza è limitata. Negli studi di riproduzione animale, si sono osservati segni di lieve fetotossicità a dosi maggiori di 5 mg/kg. Non sono disponibili dati sull'escrezione del pantoprazolo nel latte materno. Durante la gravidanza e l'allattamento, le compresse di pantoprazolo devono essere somministrate solo quando il beneficio per la madre sia considerato maggiore del rischio potenziale per il feto o il lattante.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
21 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
19 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube