Ansia

01 novembre 2005

Ansia




27 ottobre 2005

Ansia

Quest'anno è scomparso il mio caro papà, ho traslocato e cambiato città. E' stato un anno difficile ed essendo già un soggetto ansioso vivo giornate in cui faccio fartica a respirare. Per intenderci ho il respiro a metà. Di notte ogni tanto mi succede di svegliarmi all'improvviso con sensazione di soffocamento e palpitazioni, sensazione terribile che termina con un forte tremore. Ho iniziato a prendere delle gocce di Valerianaheel che mi calma e mi aiuta. Però la paura che mi ritornino questi attacchi è molto forte. Potete indicarmi un buon medico o comunque una eventuale terapia. Grazie di cuore - carol

Risposta del 01 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Si rivolga al suo medico di base. Vi sono farmaci specifici che il suo medico le saprà sicuramente indicare. Se invece pensa di aver bisogno anche di un sostegno più articolato, mirato anche sulla riorganizzazione dell'affettività in un momento così difficile, allora pensi ad uno specialista con competenze psicoterapeutiche.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube