Candida e infezioni recidive

03 luglio 2014

Candida e infezioni recidive




29 giugno 2014

Candida e infezioni recidive

Buonasera,
cercherò brevemente di spiegare il problema che mi afflige da 4 anni, di cui ormai non conto più recidive perchè sembra essere un'unica recidiva senza fine.
Ho 32 anni, il primo rapporto avuto a 28. Prima di allora, di tanto in tanto, soffrivo di infezioni di vario tipo, batteriche e micotiche, che si risolvevano in poche settimane con le terapie di rito. Dal primo rapporto i suddetti problemi si sono ripetuti sempre più frequentemente, sino a non darmi più tregua.
Ho lo stesso partner da quel giorno e abbiamo sempre rapporti protetti, anche se è davvero difficile averne.
Mi sono rivolta a diversi ginecologi, seguito diverse terapie (mirate con antibiogramma e antimicogramma), fatto diversi esami, senza risultato.
Riporto alcuni esiti:
Biopsia cervice uterina: Cervicite cronica (eseguita dopo colposcopia che rivelava due zone di trasformazione anormale, mi fu detto poteva essere hpv ma poi smentito)
Isteroscopia con coltura endometriale negativa (ultimamente l'endometrio risultava ispessito e il ciclo più abbondante)
In tutti i pap test c'è una continua alternanza di candida (glabrata e albicans), gardnerella, leptotrix, strafilococco.
Non so più cosa fare, non sopporto più il mio odore, non riesco più a vivere la mia sessualità nè ad avere rapporti.
Cosa dovrei fare? sono ferma da qualche mese, senza fare più terapie nè altro, sono stanca.

Sapreste indicarmi una strada da seguire?

Vi ringrazio anticipatamente.


Risposta del 03 luglio 2014

Risposta a cura di:
Dott. SANDRO CAMMELLI


acidificazione della vagina e per ottenerla faccia riferimento alle risposte già fornite al riguardo

Dott. sandro cammelli
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube