Cistite?

02 febbraio 2006

Cistite?




31 gennaio 2006

Cistite?

Mi è stata diagnosticata una cistite, e stò usando il ciproxim, all'inizio 250mg e dopo due giorni 500mg due volte al giorno. Ora sono passati 6 giorni e comincio ad avere dei miglioramenti, ma la cosa mi lascia molto confuso. Innanzitutto il medico era sicuro si risolvesse in due giorni, e, soprattutto, il fatto che provo un forte bruciore-dolore alla fine della minzione alla fine dell'uretra, in pratica allo sbocco del glande. Nel pube non avverto alcun disagio se non la necessità di andare ogni 20 30 minuti a vuotare la vescica anche se per poche gocce. Il mio medico curante è un bravo oculista, ma secondo me prende la cosa tranquillamente, tanto che ogni due giorni mi prolunga la malattia ed Io ancora non sò se arriverò a guarire avendo dovuto aumentare il dosaggio dell'antibiotico per aver telefonato alla guardia medica dopo tre notti insonni, Lei mi capirà. Aspetto con ansia un suo parere così come aspetto l'esito dell'urinocultura che dovrebbe mettere la parola fine alla mia situazione, grazie Giulio Scalzi

Risposta del 02 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Una infiammazione non complicata delle vie urinarie richiede per la sua risoluzione almeno 10 giorni di terapia. Segua le indicazioni del suo medico curante. L'urinocoltura è un'altra indagine importante per capire il tipo di microorganismo in causa ed eventualmente per mirare meglio l'antibioticoterapia. Infine potrebbe essere utile anche l'esecuzione di una ecografia completa delle vie uro-seminali. Auduri ed un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube