Devo assumere il cardirene per la diagnosi esposta, oppure no

20 marzo 2018

Devo assumere il cardirene per la diagnosi esposta, oppure no




12 marzo 2018

Devo assumere il cardirene per la diagnosi esposta, oppure no

Salve alcuni anni fa ho fatto l’esame genetico per il fattore V di Leiden dove ho riscontrato di essere eterozigote, altri esami MTHFR sempre eterozigote e Protrombina omozigote normale, stesso dicasi per mio padre che adesso ha l’età di 81 anni, informandomi tramite un ematologo mi ha dato sempre quella tranquillità nel dirmi di informare i medici solo esclusivamente in caso di operazioni. Dieci gg. fa ho fatto le analisi del sangue l’omocisteina nella norma, assumo a giorni alterni folina da 5mg ma facendomi un ecocardiogramma e una visita alle carotidi il medico mi ha riscontrato una placca fibrocalcifica a livello della biforcazione DX determinante stenosi di circa il 25%, io scrivo per sapere se io posso assumere il cardirene 75mg, con il problema del Fattore V Leiden specificando inoltre che assumo regolarmente tutti i gg. Provisacor da 5mg e olprazide 20 / 12, 5

Risposta del 20 marzo 2018

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sì, è indicata l' assunzione del farmaco antiaggregante.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa