Ernia cervicale

03 novembre 2009

Ernia cervicale




Domanda del 29 ottobre 2009

Ernia cervicale


gentilissimo dott.
ho 42 anni e soffro di ernia cervicale e lombare.
l'ernia cervicale mi provaca dolore alle braccia mani e gonfiore al collo mal di testa con la conseguenza di gonfior/dolore al viso e mal di testa altre al collo e schiena. vomito, quando vomito il gonfiore al viso aumenta con la rottura dei cappilari, nn riesco nemmeno prendere in mano una bottiglia di acqua.
nausea sempre.
quella lombare formicolio al piede e dolore a stare seduta che stesa.
ero riscita con il nuoto tenere a bada il tutto però ora è diventato più doloroso il nuoto nn lo faccio più perchè ho male, oltre che nn riesco ad avere una vita come in passato.
sono limitata nei movimenti.
cosa devo fare e dove vado?
grazie
isabella
Risposta del 03 novembre 2009

Risposta di GIOVANNI MIGLIACCIO


Gentile signora Isabella,
senza poter visionare le immagini della colonna cervicale che mostrerebbero un'ernia, non è possibile esprimere un giudizio nè diagnostico nè terapeutico. Deve farsi visitare da un neurochirurgo che valuterà se i Suoi disturbi dipendono dall'ernia cervicale.

Cordialmente



a href="/Giovanni_Migliaccio?esp=1118" Dott. Giovanni Migliaccio /a
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)



Il profilo di GIOVANNI MIGLIACCIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Mente e cervello
19 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
Mente e cervello
16 settembre 2018
Libri e pubblicazioni
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo
Mente e cervello
13 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo