Fascite plantare con sperone calcaneare

26 marzo 2013

Fascite plantare con sperone calcaneare




26 marzo 2013

Fascite plantare con sperone calcaneare

Buongiorno, mi è stata diagnosticata a seguito di forti dolori, con una radiografia, una fascite plantare con un grosso sperone calcaneare. Ho eseguito terapie tecart e ultrasuoni. Il sollievo è stato momentaneo. ma il forte dolore si è ripresentato, senza mai svanire.

Vorrei sottopormi alle onde d'urto. Ma sono efficaci? E'vero che bisogna sottoporsi ad anestesia? Esistono terapie alternative? Ho letto dell'intervento, ma non vorrei arrivare a tanto. L'origine del mio problema è la cattiva postura, dovuta ad una brutta scoliosi, che, oggi, tengo a bada, con successo, con massaggi e ginnastica.

Grazie

rosanna

Risposta del 26 marzo 2013

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PRISCO


Gentile paziente,
le premetto che è la fascite plantare a provocare l'insorgenza dello sperone calcaneare.
Se è questo sperone che le provoca il dolore, pratichi tre (SOLO TRE) sedute di onde d'urto, a distanza di 5 giorni.
Se ben dosate dovrebbero provocare unfastidio transitorio, rimediabile con l'uso della borsa di ghiaccio per qualche ora dopo l'applicazione.
La terapia va integrata con una apposita tallonetta di silicone, da applicare bilateralmente sotto il calcagno.
Se invece è la fascia plantare a provocare il dolore, mi riscriva per prendere in considerazione un intervento di minima.
Saluti

Dott. Pasquale Prisco
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa