Fattore v leiden e altitudine

07 ottobre 2019

Fattore v leiden e altitudine




24 settembre 2019

Fattore v leiden e altitudine

Soffro della mutazione fattore V di leiden eterozigote. Ho 30 anni e non ho mai avuto problemi a livello cardiocircolatorio. Sono in prossimità di un viaggio che mi porterà a fare trekking per dieci giorni a quote comprese tra i 1500 e 3300 metri rispettando l'acclimatamento. L'altitudine potrebbe crearmi problemi? Ho necessità di prendere precauzioni/medicinali oppure posso andare tranquillamente?


Risposta del 07 ottobre 2019

Risposta a cura di:
Dott. DOMENICO CARBONE


La mutazione del fattore V Leiden comporta un piccolo aumento del rischio di trombosi venosa, per il quale abitualmente non è necessario adottare alcuna misura di profilassi, neanche in circostanze che di per se fanno aumentare questo rischio.
L’attività di trekking in alta quota non fa aumentare il rischio trombotico, anzi l’attività sportiva riduce semmai questo rischio.
Quindi, vada a fare la sua attività con tranquillità e serenità; curi prima di partire una buona preparazione preparatoria di allenamento. Nessun farmaco è necessario

Dott. Domenico Carbone
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
Specialista in Ematologia

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli