Flebite

12 aprile 2015

Flebite




07 aprile 2015

Flebite

Senza aver preso nessuna botta, 3 sett. fa mi e` comparsa una palla sotto pelle nel braccio, all altezza del bicipite sx.
Il medico mi ha diagnosticato un lipoma, prescritto Gentalyn crema e brufen per 7gg.
2gg dopo mi si e` gonfiato il linfonodo sotto l’ ascella del braccio corrispondente, e successivamente mi si e` gonfiato tutto il braccio fino a meta` avanbraccio.
7gg dopo torno dal medico, che e` malato, per cui trovo un rimpiazzo (il primo) che mi manda a far un ecografia urgente per tromboflebite.
Il giorno dopo la faccio: “ al terzo medio del braccio sin in corrispondenza dei tessuti molli sottocutanei ed i piani superficiali del muscolo bicipite brachiale si identificano due areole disomogeneamente ipoisoecogene di circa 12x10x27mm e 15x12x12mm, associate a marcata imbimbizione edematosa dei tessuti molli sottocutanei fino ad interessare l’ avanbraccio, rilievi riferibili in prima ipotesi ad ematomi in via di organizzazione. Non segni di Trombosi venosa. ”
Il dottore dell’ ecografia mi ha detto che ci sono due chiazze nere, che potevano essere quindi sangue o masse.
Spogliandomi per l’ ecografia scopro anche un rush cutaneo, che parte dalla parte interessante e si sviluppa per tutto il corpo, con macchie rosse.
Ecografia alla mano, torno il giorno successivo dal medico di base, e trovo un altro medico (secondo rimpiazzo ), che mi dice che sospetta una Flebite, anche se all’ ecografia non si e` vista, e mi prescrive Flaminase tre volte al giorno e punture di eparina Clexane 6000 una al giorno.
In questi giorni (dopo 4gg di terapia) ho recuperato un po’ la mobilita` del braccio, i punti rossi stanno svanendo ma il gonfiore e la “ palla” piu` visibile, non sembrano ridursi. Per cui oggi torno dal medio di base, trovo un altro rimpiazzo (il terzo) che mi dice che probabilmente ho un’ infezione e mi prescive un’ antibiotico, Augmentin, 3 al gg per una settimana. Le chiedo di fare un doppler e di andare da uno specialista ma mi dice di no e di aspettare.
Cosa devo fare?

Risposta del 12 aprile 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sono d'accordo di aspettare, perché sembra che la situazione stia migliorando. Il gonfiore dovuto all'ematoma richiede molto tempo per regredire. L'ecografia ha escluso la presenza di trombi, ma la diagnosi di Flebite sembra corretta.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube