Frattura della base del 5° metatarso piede sx

06 agosto 2008

Frattura della base del 5° metatarso piede sx




31 luglio 2008

Frattura della base del 5° metatarso piede sx

Egregio Dottore, dopo 35 giorni di gessatura per frattura della base del V metatarso del piede sx e terapia di Seleparina 0, 4 per tutto il periodo, mi ritrovo con piede e caviglia gonfie, e molto doloranti quando mi sforzo di camminare. Il medico mi ha consigliato di sforzarmi a camminare inizialmente in casa solo con calze antiscivolo nonchè a sottopormi a trattamenti rieducativi. Le chiedo se il vistoso gonfiore e l'insopportabile dolore sono normali conseguenze dell'evento, quanti giorni normalmente occorrono per il deflusso e/o significativa riduzione dei predetti sintomi e se è possibile e opportuno assumere medicinali (e quali) per accelerare il rientro al lavoro e poter condurre l'auto. Grazie per l'attenzione. Antonio

Risposta del 06 agosto 2008

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO ROLLO


la riabilitazione e il corretto appoggio del piede sono fondamentali per fare defluire i liquidi. . Farmaci venotropi e antiedemigeni aiutano, oltre a bagni alternati con acqua calda e fredda

Dott. Vincenzo Rollo
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
LECCE (LE)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube