Ipercoagulazione genetica

13 dicembre 2016

Ipercoagulazione genetica




10 dicembre 2016

Ipercoagulazione genetica

Buongiorno. Ho 18 anni e ho ereditato da mio padre l'ipercoagulazione del sangue (in particolare: mutazione G20210A della protrombina presente in forma eterozigote ), per cui mi è stata sconsigliata l'assunzione di estroprogestinici. La mia domanda è: è possibile assumere (ovviamente dopo accertamenti del mio medico curante) farmaci appositi (come anticoagulanti o qualcosa del genere) in modo da poter in futuro prendere la pillola, fumare o altre cose che mi sono state sconsigliate? Grazie in anticipo

Risposta del 13 dicembre 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La sua è una domanda un po'strana, perché chiede di poter assumere o fare delle cose potenzialmente dannose, cercando di prevenire i danni con i farmaci anticoagulanti. Ma questi ultimi non si possono prendere come caramelle: la sua situazione va valutata molto attentamente, sia dal suo medico, sia dal ginecologo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa