Ipertensione oculare

17 maggio 2006

Ipertensione oculare




12 maggio 2006

Ipertensione oculare

SOFFRO ORMAI DA ANNI DI UNA LEGGERA IPERTENSIONE OCULARE VALORI A ENTRAMBI GLI OCCHI VARIABILI DA 16 A 19. IL MIO OCULISTA MI FA ESEGUIRE OGNI ANNO IL CAMPO VISIVO E LA VISITA OCULISTICA E ATTUALMENTE NON RITIENE DI CURARMI CON FARMACI FINCHE' IL CAMPO VISIVO E' BUONO. E' PRUDENTE? IL CAMPO VISIVO BASTA? CI SONO ESAMI INDUBBI PER VERIFICARE EVENTUALI DANNI DEL NERVO OTTICO PRECOCEMENTE? GRAZIE

Risposta del 17 maggio 2006

Risposta a cura di:
Dott. MARIO CRISTOFORO SOTGIU


LE ALTERAZIONI DEL CAMPO VISIVO INIZIANO QUANDO SI HA LA PERDITA DEL 40% DELLE FIBRE DEL NERVO. UN TONO DA 16 A 19 NON E' COMUNQUE PREOCCUPANTE, DA CONSIDERARE COMUNQUE LA PACHIMETRIA CORNEALE. ESAMI CHE SI ALTERANO PIU' PRECOCEMENTE SONO I PERG.
IN OGNI CASO L'USO DI UN COLLIRIO CHE ABBASSA LA PRESSIONE OCULARE RENDEREBBE PIU' RILASSATO IL PAZIENTE. TRATTASI DI PREVENZIONE NON DI TERAPIA

Dott. Mario Sotgiu
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia

Ultime risposte di Occhio e vista

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa