Lexotan

11 novembre 2007

Lexotan


Tags:


01 novembre 2007

Lexotan

Gentile dottore Mia madre è venuta meno circa 2 anni fà e mio padre ancora non ha accettato il triste avvenimento, pertanto spesso è colto da uno stato di ansia a suo dire insopportabile. Si è consultato con un medico che gli ha consigliato di prendere il Lexotan. Oggi ha preso 15 gogge la mattina e una pillola prima di pranzo, appena seduti a tavola ha iniziato a barcollare e se non lo prendevo al volo cadeva a terra. Dopo averlo trattenuto l'ho scosso e si è ripreso anche se era bianco, quindi lo abbiamo sdraiato con i piedi su una sedia e si è ripreso. Dopo una ora stava meglio e non ricordava l'evento. Dopo due ore sembrava essersi ripreso e ha anche giocato a carte con mia moglie etc. Lui è convinto che quanto accaduto è dovuto ad una malattia nervosa che gli causa l'ansia con il conseguente "svenimento" e che solo con il lexotan la può alleviare. Premetto che questi eventi accadono solo nelle ricorrenze particolari, (natale, compleanno mia madre, il giorno dei morti etc. ). Può darmi consigli sia che riguardano lo "svenimento" (può essere causato dal LEXOTAN?) che sugli gli stati d'ansia. La ringrazio Paolo.

Risposta del 11 novembre 2007

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Il lexotan, soprattutto negli anziani, può dare effetti indesiderati e non è da escludere che lo "svemimento" appartenga a questo gruppo. Mi pare di capire che vi sia uno atto emotivo precario con forti emozioni, talmente forti che lo svenimento può diventare un modo per evitare l'angoscia. Sarebbe da capire meglio se si tratti di " Ansia " o piuttosto di una grande dolore che sconfina con la Depressione. In tal caso sarebbe meglio usare farmaci antidepressivi, ma per saperlo bisogna fare una attenta valutazione di diversi parametri.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)



Ultime risposte di Mente e cervello



...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Adolescenti: i social sono pericolosi?
Mente e cervello
03 giugno 2024
Notizie e aggiornamenti
Adolescenti: i social sono pericolosi?
Sindrome X fragile: chi vive una diagnosi deve sfidarla
Mente e cervello
30 maggio 2024
Notizie e aggiornamenti
Sindrome X fragile: chi vive una diagnosi deve sfidarla
Reading party mania: spegni il cellulare e leggi un libro in compagnia
Mente e cervello
22 maggio 2024
Notizie e aggiornamenti
Reading party mania: spegni il cellulare e leggi un libro in compagnia
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa