Naso chiuso: opzioni e opportunità

11 maggio 2012

Naso chiuso: opzioni e opportunità




06 maggio 2012

Naso chiuso: opzioni e opportunità

Salve, ho praticamente da sempre il naso chiuso e mi sono finalmente deciso ad approfondire il problema.
Le analisi hanno fornito i seguenti risultati:
Rinomanometria nasale: con pressione 75 il flusso narice sinistra è di 28 ccm/s mentre il flusso narice destra è di 32 ccm/s.
TAC del massiccio facciale ha evidenziato: Scoliosi del setto nasale con sperone osteo-cartilagineo aggettante nella porzione inferiore della fossa nasale di sinistra e riduzione del corrispondente spazio aereo che è ai limiti della norma anche controlateralmente per il ridotto diametro trasverso.
Coesistenza di pseudocisti mucose nei recessi alveolari di ambedue i seni mascellari. In via collaterale discreta tumefazione dei tessuti molli e della volta del cavo rinofaringeo con ridotta evidenza, bilateralmente, dei recessi tubarici e delle fossette laterali. Conservata la pneumatizzazione delle mastoidi e degli orecchi medi.
Secondo la vostra esperienza, un quadro clinico di questo tipo richiede l’intervento chirurgico? Nel caso esistono opzioni alternative alla classica operazione con tamponi o è inevitabile?

Grazie mille
Luigi

Risposta del 11 maggio 2012

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO GEDDA


Non è possibile stabilire una indicazione chirurgica disponendo solo dei referti degli esami. La visita otorinolaringoistrica (meglio se supportata da una endoscopia) è un elemento determinante per prendere la decisione nel senso della terapia medica o di quella chirurgica.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Otorinolaringoiatria
Torino (TO)

Ultime risposte di Orecchie naso e gola

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa