Porblemi di una caviglia

23 aprile 2010

Porblemi di una caviglia




17 aprile 2010

Porblemi di una caviglia

buon pomeriggio, a causa di una caduta dagli sci, ho subito un trauma distorsivo collo piede e piede dx con infrazione corticale malleolo posteriore in paz. Con esiti di pregresso trauma malleolo mediale. Ora mi e' stata fatta una doccia gessata a gambaletto per 7 giorni. Lunedi' debbo tornare per nuovi accertamenti. Volevo sapere che entita' di danno ho riportato?. E mi dicono che dovrei essere di nuovo ingessato da lunedi' come mai?. Vi ringrazio fin da ora per un'eventuale sua risposta.

Risposta del 23 aprile 2010

Risposta a cura di:
Dott.ssa ANNAMARIA CALDERARA


non si tratta di una frattura vera e propria ma la corticale dell' osso è interessata e si deve dare il tempo al tessuto osseo di riparare il danno scaricandolo del peso del tutto con l' apparecchiatura gessata senza tacco e stampelle, poi in parte con tacco e graduale dismissione delle stampelle.
I tempi possono essere ancora di 10-14 giorni a seconda del risultato della radiografia di controlllo che dà la densità dell' osso in sede. Non si aspetta la guarigione definitiva per il pericolo che insorga l' atrofia di Sudek dati il non carico e l' immobilizzazione. Poi la ripresa è graduale per intensità.

Dott. Ssa Annamaria Calderara
Medico Ospedaliero
Specialista in Fisiatria
Bolzano (BZ)

Risposta del 23 aprile 2010

Risposta a cura di:
Dott.ssa ANNAMARIA CALDERARA


Non si tratta di una frattura vera e propria ma la corticale dell' osso è interessata. Si dev e dare il tempo al tessuto osseo di riparare il danno; lo scarico con l' apparecchiatura gessata è un elemento facilitante. Serviranno ancora dai 10 ai 14 giorni a seconda del risultato della radiografia di controllo che dirà la densità dell' osso in sede attuale, e si metterà il tacco alo stivaletto con concessione così del carico parziale per evitare l' atrofia di Sudek dovuta all' immobilizzazione ed allo scarico eccessivamente protratto.
Dopo di che la ripresa dell' attività motoria dovrà essere graduale per il consolidamento della struttura ossea. Si al movimento, no allo stress fisico, per intensità e durata.

Dott. Ssa Annamaria Calderara
Medico Ospedaliero
Specialista in Fisiatria
Bolzano (BZ)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa