Prime settimane gravidanza dopo 2 aborti spontanei

22 settembre 2016

Prime settimane gravidanza dopo 2 aborti spontanei




19 settembre 2016

Prime settimane gravidanza dopo 2 aborti spontanei

Buongiorno, mi chiamo Elisa ho 31 anni, lo scorso anno alla ricerca della prima gravidanza ho avuto un a. s. per mancanza di battito fetale (prima rilevato) alla 8a sett. Dopo un ciclo sono di nuovo rimasta incinta, mai visto battito solo echi embrionali, gravidanza dichiarata ferma alla 6a sett. Entrambe le volte ho effettuato il raschiamento. Entrambe le volte il mio valore di glicemia rilevato dopo aver saputo di essere incinta era 108-110, e rifatta dopo era intorno 90. La ginecologa pensava potesse essere correlato. . ma non è stato ulteriormente indagato su questo fronte. Dopo il 2° a. s. ho cambiato ginecologa, adesso sono incinta a 5+2 ma penso che l'ovulazione sia avvenuta il 16 o 17mo giorno di ciclo. Ho fatto le beta hcg a 4+6 erano 412 dopo 4 giorni sono 2507. Per ora la mia gine mi dice solo di monitorare andamento beta. . . mi sembra che x la prima visita voglia aspettare e che non abbia intenzione di indagare livelli di progesterone o altri ormoni. Dopo il 2° aborto avevo fatto analisi anche x eventuali mutazioni fattori coagulazione niente, e cariotipo di coppia normale, ma in ospedale mi avevano detto che alla successiva gravidanza mi sarebbe stata data comunque l'aspirinetta.
Cosa ne pensate? Avete consigli?
Non sarebbe più prudente fare qualche analisi in questo momento? O non ci sarebbe cmq niente da poter fare in via preventiva a " sostegno della gravidanza" ;, quindi l'unica via, come fa la mia gine, è aspettare una visita in cui si veda l'embrione e il battito.
Scusate la lunghezza del post, grazie.

Risposta del 22 settembre 2016

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA TERESA SILVESTRI


dato che tutti i suoi esami erano regolari, e visto che il beta è cresciuto bene, non c'è ragione di fare terapie, e non ci sono esami, ne'ormonali ne'di altro tipo, che possano dare indicazioni o chiarimenti, quindi la sua ginecologa le ha dato informazioni corrette. Solo l'ecografia darà una risposta, e anche questa volta le cose non dovessero andar bene, prima di un'altra gravidanza dovrete fare accertamenti genetici (cariotipo) per valutare se uno o entrambi siete portatori di anomalie che impediscono la crescita dell'embrione. Auguri!

Dott. Ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube