Run ventricolare pericoloso?

03 gennaio 2017

Run ventricolare pericoloso?




01 gennaio 2017

Run ventricolare pericoloso?

Salve, due mesi fa ho eseguito un ECG a riposo consigliatomi dal mio medico in quanto ho costante tachicardia e tachiaritmia. Il referto: FC min 130, FC max 160, FC media 140; PA 135-145/85-100. Presente tachicardia sinusale per tutta la durata dell'esame; presenti frequenti extrasistoli ventricolari monomorfe e un RUN ventricolare di 10 battiti alla frequenza di 140 bpm. Un mese fa ho fatto un HOLTER 24 H da cui risulta: ritmo sinusale alternato ad aritmie ventricolari; FC min (notte) 80 bpm, FC max 170 bpm, FC media 120 bpm. Presenti battiti prematuri ventricolari monomorfi isolati; presenti 2 RUN ventricolari il più lungo di 20 battiti alla fc di 130 bpm; presente inoltre un episodio di bigeminismo ventricolare a copula diversa della durata di 1 minuto alla fc di 85 bpm durante la notte. Cosa potrebbe essere? grazie e saluti

Risposta del 03 gennaio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La sua situazione dovrebbe essere valutata bene da un cardiologo, soprattutto uno specializzato nelle aritmie (aritmologo ), per prendere in considerazione la terapia adeguata.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube